News

Che succede?

c3dem_banner_04E ORA IL PD?
9 Agosto 2022 by Giampiero Forcesi | su C3dem
Lettera aperta degli scienziati del clima alla politica italiana: “Un voto per il clima” (change.org) e la lettera di “Noi sindaci delle città green pronti a guidare il cambiamento” (Repubblica). PROCESSO AL PD: Una appassionata intervista di Luigi Zanda a Il Dubbio in difesa del Pd: “Evviva, Calenda se ne è andato. Il Pd parli a chi non vota”. Su questa linea Gianni Cuperlo su Domani: “Senza più Calenda il Pd deve trovare la forza di rassicurare“. E scrive Piero Ignazi: “La nuova missione del Pd è diventare il primo partito” (Domani). Ma non mancano le analisi fortemente critiche: [segue]

Oggi mercoledì 10 agosto 2022

Estate 2022: siamo in pausa, ma aperti e attivi per le urgenze!
pausa 4e44eb54-e156-491c-a740-964c63b88d2e2a2d904c-526a-4c15-84a4-3e55f08e0462GLI-OCCHIALI-DI-PIERO1-150x1501413filippo-figari-sardegna-industre-2aladin-logonge-cover-1lampadadialadmicromicro13democraziaoggi-loghettogf-02
asvis-oghetto55aed52a-36f9-4c94-9310-f83709079d6dsard-2030schermata-2021-02-17-alle-14-48-00patto-nge-2021-01-28-alle-12-21-48logo76c7bc8aee-0fd5-44cb-b1fd-beffe8ead267
——————Opinioni, Commenti e Riflessioni————————————-—————————————
L’Unione, che spasso!
10 Agosto 2022
Amsicora su Democraziaoggi
Molti non prendono più l’Unione, o perche’ si nutrono di news online oppure per ragioni, per così dire, ideali, di contrasto politico e culturale. Io no, io lo prendo sempre ogni santo giorno che il Signore ci manda, mi diverte, lo trovo comico e tragico insieme. Imperdibile!
Prendete le notizie dal Sulcis sulla sanita’. Il sindaco […]
———————————
bc77ca7c-645e-4c6d-a410-77b6ee704d30

26319eda-049d-40b1-9972-cc9b1672658c

Che succede. Che fare?

c3dem_banner_04
LA “GUERRA GRANDE”

8 Agosto 2022 su C3dem

La cupa analisi di Lucio Caracciolo: “Siamo in piena Guerra Grande. Sfida a tre per il primato mondiale” (La Stampa). Gianluca Micalessin, “Taiwan, la sfida di Xi Jinping a Usa e storia” (Il Giornale). Guido Santevecchi, “Pechino svela la nuova strategia” (Corriere della sera). L’ambasciatore di Taiwan in Italia, Andrea Sing-Ying Lee: “La Cina ci teme, siamo il suo opposto” (intervista a Repubblica). Adriana Castagnoli, “Perché al di là della retorica alla Cina conviene avere buoni rapporti con gli Usa” (Sole 24 ore). Vittorio E. Parsi, “Il filo sottile che sostiene la pace a Taiwan” (Messaggero). UCRAINA/RUSSIA: Nello Scavo, “Volontari cercasi per le truppe russe. Il reclutamento illegale in Transnistria” (Avvenire). Luigi Accattoli, “Il papa deciso ad andare a Kiev” (Corriere). Angelo Scelzo, “I margini di speranza con il papa in Ucraina” (Mattino). Giacomo Gambassi, “Basta bombe, è tempo di dialogo. Chi cerca ancora una via per la pace” (Avvenire). INOLTRE: Mario Giro, “Per contrastare Cina e Russia serve un nuovo multilateralismo” e “La guerra torna ad essere un’abitudine contagiosa” (Domani). Riccardo Barlaam, “Africa al centro della nuova guerra fredda” (Sole 24 ore). Stefano Stefanini, “Israele/Palestina, il conflitto permanente che ora rischia di esplodere” (La Stampa). Cecilia Sala, “Perché il disastro di Kabul parla all’Italia” (Foglio). Maurizio Stefanini, “In Nicaragua Ortega e la moglie stanno silenziando i cattolici” (Foglio). Paolo Lepri, “Myanmar. Il coraggio e il dolore nelle lotte di Nilar Thein” (Corriere).
Leggi tutto →

IN MEZZO AL GUADO

8 Agosto 2022 su C3dem
Così spiega Carlo Calenda: “Hanno voluto l’ammucchiata contro e perderanno” (intervista al Corriere). Così reagisce Enrico Letta: “Da Calenda un regalo alla destra. Ora scateniamo la campagna Pd” (intervista a Repubblica). Commento comprensivo verso Calenda di Marcello Sorgi: “Così il Pd resta in mezzo al guado” (La Stampa). Più neutrale Stefano Folli: “L’anno zero del centrosinistra” (Repubblica). Critico sull’insieme Antonio Polito: “Quando il gusto dell’ideologia prevale su tutto” (Corriere). Per Stefano Feltri, “Senza Calenda al Pd non resta che fare la sinistra” (Domani). Marco Damilano è sulla stessa linea e fa un’ampia biografia politica di Enrico Letta: “Ora Letta è costretto a essere di sinistra” (Domani). Fabio Martini, “La delusione di Prodi” (La Stampa). Ezio Mauro torna sulle simpatie fasciste persistenti nel partito di Giorgia Meloni: “La vera sfida di Letta e Meloni”. Duri i giudizi di Antonio Floridia, “Un gioco delle tre carte” (rivista il mulino) e Gad Lerner, “Un suicidio assistito per seguire il centrismo” (Il Fatto). La scelta di Federico Pizzarotti: “Correremo con Italia Viva perché ci lascia liberi” (intervista al Corriere). AL VOTO. LE LISTE E I COLLEGI: Roberto Gressi, “Liste, nuovi accordi, nomi. Come cambieranno i giochi” (Corriere). Carlo Melzi d’Eril, “Partiti, regole e strategie nella sfida dei collegi” (Sole 24 ore). SCENARI POLITICI: Giovanni Orsina, “La legislatura dell’ambiguità” (La Stampa). Claudio Cerasa, “L’improbabile ritorno di Salvini al Quirinale” (Foglio). Gianpaolo Galli, “Che fare per la crescita e il debito? Un test in vista del voto” (Foglio). PRESIDENZIALISMO: Paolo Armaroli, “In polemica con Zagrebelsky. Semipresidenzialismo, perché sì” (Il Giornale). Sabino Cassese, “Presidenzialismo? La Carta si cambia solo con cautela” (intervista a Repubblica).
Leggi tutto →

LA SINISTRA. SUI TRAVAGLIATI ACCORDI RAGGIUNTI

7 Agosto 2022 su C3dem
Giovanna Vitale, “’Più di così non potevo’. Letta e la strategia del doppio schema” (Repubblica). Il realismo di Romano Prodi, “Il compromesso inevitabile e le distanze da superare” (Messaggero). Roberto Gressi, “La preoccupazione del leader Pd che non vuole perdere a tavolino” (Corriere). Claudio Tito, “Una sinistra responsabile” (Repubblica). Stefano Folli, “Un fronte costruito fra contraddizioni” (Repubblica). Marcello Sorgi, “Senza chimica, ma capaci di dar fastidio” (la Stampa). Ilario Lombardo, “Calenda è tentato dallo strappo. ‘Gli accordi non erano questi” (La Stampa). Stefano Cappellini, “Il piano B di Letta. Se salta l’accordo andiamo al voto da soli” (Repubblica). Due (ben diversi) commenti illustri: Angelo Panebianco, “Coalizioni poco affiatate, tra dubbi e scenari post-voto” (Corriere); Barbara Spinelli, “Perdere le elezioni. L’operazione Letta” (Il Fatto). Antonio Polito spiega cos’è l’agenda Draghi: “I partiti e la credibilità dell’Italia” (Corriere); ma per il romanzieri Maurizio Maggiani le cose non stanno così: “Caro Letta, venga nelle spiagge a vedere che effetto fa l’agenda Draghi” (Secolo XIX). E ancora: Stefano Lepri, “L’agenda Draghi per il dopo Draghi” (La Stampa). Altri punti di vista: Mario Tronti (vecchio intellettuale comunista), “Un dovere repubblicano stare uniti per battere la destra” (intervista a Repubblica). Gian Enrico Carofiglio, “Un patto solo anti-destra ha già perso. Senza contenuti è un minestrone” (intervista a La Stampa). Roberto Napoletano, “Le elezioni si vincono se c’è un progetto Paese” (Il Quotidiano). Arturo Parisi, “Questo centrosinistra non è l’Ulivo. L’unità politica premia sempre. Letta stia attento agli anti-Draghi” (intervista a Domani). Giuliano Ferrara, “Moralismo e bullismo, il Papeete strisciante della sinistra” (Foglio). Alfio Mastropaolo, “Il colpo grosso contro l’unità del Paese e la democrazia” (Manifesto). Sergio Fabbrini, “Le due coalizioni e la Ue: le percezioni sbagliate e gli effetti sul voto” (Sole 24 ore).
Leggi tutto →

LA DESTRA, GLI ALTRI, E LA CRISI DELLA POLITICA

7 Agosto 2022 su C3dem
Marco Esposito, “Centrodestra. Europa, Nato, fisco e presidenzialismo. Il progetto in 15 punti” (Corriere della sera). Gustavo Zagrebelsky, “Presidenzialismo, un pericolo per questa Italia” (intervista a Repubblica). Claudio Cerasa, “Un duello con Crosetto” (Foglio). GLI ALTRI: Matteo Renzi, “Il veto del Pd ci apre uno spazio politico” (intervista a Repubblica). Giuseppe Conte, “Al governo con il Pd? Improbabile” (intervista a Repubblica). Emilia Patta, “Conte e Renzi in solitaria per il terzo polo” (Sole 24 ore). LA CRISI DELLA POLITICA: Roberto Gressi, “Il labirinto di una legge in cui non sai chi ti rappresenta” (Corriere della sera). Carlo Carboni, “Se le élite politiche non sono classe dirigente” (Sole 24 ore). Francesco Ricciardi, “Elezioni. Restituiteci la vera scelta” (Avvenire). Francesco Seghezzi, “Tra Stato e individuo i partiti dimenticano la società” (Domani). Marco Follini, “I partiti trattano come se gli elettori non ci fossero” (La Stampa). Aldo Schiavone, “A questa politica senza anima diamo una bussola morale” (La Stampa). Raffaele Alberto Ventura, “La rivoluzione di cui abbiamo bisogno non passerà dalle urne elettorali” (Domani). Enzo Risso, “Tutte le identità politiche di un’Italia diventata sempre più frammentata” (Domani). Eugenio Mazzarella, “Se l’astensione dei poveri riporta al voto censuario” (Avvenire). Alessandro Penati, “L’Italia al voto tra decrescita infelice e redistribuzioni impossibili” (Domani).
————————————————————-
Dall’editoriale precedente
—————————————————————
c3dem_banner_04

LA POLITICA, LE ELEZIONI E LE NUOVE ÉLITE. ZAMAGNI SU CATTOLICI E POLITICA

4 Agosto 2022 su C3dem
Con un articolo di notevole spessore Stefano Zamagni interviene nel dibattito su “Cattolici e politica” aperto su Settimana news, dopo l’intervento di Marco Damilano. Mauro Zampini (già segretario generale della Camera) torna sulla scelta di Draghi: “Draghi, la scelta dello statista” (Alto Adige). Vitalba Azzollini, “Abbiamo un Parlamento cui piace modificare di continuo la Costituzione” (Domani).
———————————————————-
8ec0e011-471c-42ae-bae5-e5adea026dea
—————
trump-di-marino2Trump Le ruote della giustizia si muovono.
di Marino de Medici sul sito marinodemedici.com

Martedì 9 agosto 2022

Estate 2022: siamo in pausa, ma aperti e attivi per le urgenze!
pausa 4e44eb54-e156-491c-a740-964c63b88d2e2a2d904c-526a-4c15-84a4-3e55f08e0462GLI-OCCHIALI-DI-PIERO1-150x1501413filippo-figari-sardegna-industre-2aladin-logonge-cover-1lampadadialadmicromicro13democraziaoggi-loghettogf-02
asvis-oghetto55aed52a-36f9-4c94-9310-f83709079d6dsard-2030schermata-2021-02-17-alle-14-48-00patto-nge-2021-01-28-alle-12-21-48logo76c7bc8aee-0fd5-44cb-b1fd-beffe8ead267
——————Opinioni, Commenti e Riflessioni————————————-—————————————
La trattativa ci fu. Improvvida e indicibile.
9 Agosto 2022
Carlo Dore jr. su Democraziaoggi.
Dunque la trattativa ci fu: conseguente alla <> di tre alti ufficiali dai Carabinieri che – mossi dall’intento di fermare la strategia stragista messa in atto da Cosa Nostra a seguito della conferma da parte della Cassazione dell’impianto del maxiprocesso – avviarono <> una […]
—————————-
bc77ca7c-645e-4c6d-a410-77b6ee704d30

Martin Elvis King

Verranno celebrati mercoledì alle 10,30, nella chiesa di Sant’Eulalia a Cagliari, da don Marco Lai, i funerali di Remesha Martin Elvis King

Lutto per la morte di Remesha Martin Elvis King

luttob33cb856-60bf-4bf5-aa79-eb66f8ba6e9f Condoglianze e vicinanza alla manna Prisca, alla sorella, ai familiari, alla Caritas di Cagliari, a tutte e tutti le amiche/amici. [Da Cagliari pad] Una fatalità che gli è costata la vita. Una giovanissima vita. Remesha Martin Elvis King, colpito da un autobus del Ctm in viale Diaz a Cagliari, mentre raccoglieva gli occhiali caduti a un’amica, è morto all’ospedale Brotzu dove era ricoverato, in Rianimazione, in gravissime condizioni.

Il giovane, nato in Burundi ma residente in città da quando era ragazzino, era molto conosciuto a Cagliari. La sua gentilezza e professionalità, le chiacchiere e gli scambi di battute. Questo mancherà più di tutto ai frequentatori, giovani e meno giovani, dei locali della Marina.

[segue]

Oggi lunedì 8 agosto 2022

Estate 2022: siamo in pausa, ma aperti e attivi per le urgenze!
pausa 4e44eb54-e156-491c-a740-964c63b88d2e2a2d904c-526a-4c15-84a4-3e55f08e0462GLI-OCCHIALI-DI-PIERO1-150x1501413filippo-figari-sardegna-industre-2aladin-logonge-cover-1lampadadialadmicromicro13democraziaoggi-loghettogf-02
asvis-oghetto55aed52a-36f9-4c94-9310-f83709079d6dsard-2030schermata-2021-02-17-alle-14-48-00patto-nge-2021-01-28-alle-12-21-48logo76c7bc8aee-0fd5-44cb-b1fd-beffe8ead267
——————Opinioni, Commenti e Riflessioni————————————-—————————————
La Costituzione, la sua difesa e la sua attuazione possono e debbono essere i punti per realizzare la convergenza nei collegi maggioritari uninominali
8 Agosto 2022
Alfiero Grandi su Democraziaoggi

Con le decisioni attuali degli altri partiti nei collegi maggioritari uninominali il centro destra può fare cappotto. Non è stata cambiata la legge elettorale. Un grave errore. Due crisi di governo avevano segnalato che la legislatura finita era a rischio elezioni anticipate. Gli appelli a dare priorità ad una nuova legge elettorale per eliminare […]
————————————-

Oggi domenica 7 agosto 2022

Estate 2022: siamo in pausa, ma aperti e attivi per le urgenze!
pausa 4e44eb54-e156-491c-a740-964c63b88d2e2a2d904c-526a-4c15-84a4-3e55f08e0462GLI-OCCHIALI-DI-PIERO1-150x1501413filippo-figari-sardegna-industre-2aladin-logonge-cover-1lampadadialadmicromicro13democraziaoggi-loghettogf-02
asvis-oghetto55aed52a-36f9-4c94-9310-f83709079d6dsard-2030schermata-2021-02-17-alle-14-48-00patto-nge-2021-01-28-alle-12-21-48logo76
——————Opinioni, Commenti e Riflessioni————————————-—————————————
Carbonia. I 72 giorni. Dicono i dirigenti politici. Renzo Laconi aljla Camera, le ragioni del movimento, la repressione poliziesca: coprifuoco, pattugliamento, carri armati. Laconi presso i pozzi con Giovanni Lay a sostegno dei minatori
7 Agosto 2022
Gianna Lai su Democraziaoggi
Come ogni domenica dal 1° settembre 2019 un nuovo episodio della lotta dei minatori di Carbonia.
Il 14 ottobre 1949, in occasione delle repressioni avvenute durante il comizio di Nadia Gallico Spano a Carbonia, che riprenderemo in seguito, Renzo Laconi interviene alla Camera ricordando l’attacco al movimento operaio durante il 1948 in città da […]
————————-

Che succede? Che fare?

c3dem_banner_04

LA POLITICA, LE ELEZIONI E LE NUOVE ÉLITE. ZAMAGNI SU CATTOLICI E POLITICA

4 Agosto 2022 su C3dem
Con un articolo di notevole spessore Stefano Zamagni interviene nel dibattito su “Cattolici e politica” aperto su Settimana news, dopo l’intervento di Marco Damilano. Mauro Zampini (già segretario generale della Camera) torna sulla scelta di Draghi: “Draghi, la scelta dello statista” (Alto Adige). Vitalba Azzollini, “Abbiamo un Parlamento cui piace modificare di continuo la Costituzione” (Domani). VERSO LE ELEZIONI: Tonia Mastrobuoni, “Migranti, diritti e riforme. Ecco perché l’Europa teme la vittoria di Meloni” (Repubblica). Giuseppe Pisauro, “Sulle tasse è meglio dire qualche verità scomoda che rimanere in silenzio” (Domani). Dario Di Vico, “La politica alla prova delle nuove élite di cui non può fare a meno” (Foglio). Gerardo Villanacci, “La crisi della rappresentanza” (Corriere della sera). Linda Laura Sabbadini, “Vincere la povertà davvero” (Repubblica). Alessandra Arachi, “Marco Bentivogli: serve un’alleanza che mobiliti” (Corriere). Graziano Delrio, “Europeismo e bene comune, dalla società civile l’agenda giusta” (intervista a Avvenire). Giulia Merlo, “5 milioni di studenti fuori sede saranno costretti all’astensione” (Domani). LA DIFFICILE ALLEANZA A SINISTRA: Daniela Preziosi, “Il prezzo di Calenda per Letta è la rivolta di Sinistra, Verdi e Di Maio” (Domani). Stefano Folli, “Il magnete Calenda e le sue contraddizioni” (Repubblica). Marcello Sorgi, “Quei seri problemi a sinistra” (La Stampa). Antonio Floridia, “Il patto con Calenda, un lucido suicidio politico” (Manifesto). “ELENA” E IL FINE VITA: Luigi Manconi, “Di chi è la vita” (Repubblica). Lucetta Scaraffia (in risposta a M. A. Coscioni): “Due casi diversi e le risposte da dare” (Qn). Viviana Daloiso, “Diritto alle cure, non alla morte. Le richieste dei malati di tumore” (Avvenire). INOLTRE: Vladimiro Zagrebelsky, “La sentenza Ue: in mare non basta la legge dello Stato, per salvare vite servono le Ong” (La Stampa). Carlo Petrini e Luciana Castellina, “Il mondo riparato dai ragazzini” (La Stampa).
———————
TAIWAN, UNA NUOVA GUERRA? ITALIA, IL RAPPORTO SVIMEZ

4 Agosto 2022 su C3dem
Alla vigilia della visita di Nancy Pelosi a Taipei (Taiwan): Danilo Taino, “I troppi fronti e il rischio di fare il gioco di Xi e Putin” (Corriere della sera) e Ian Bremmer, “Pechino reagirà. Rischio certo di escalation” (intervista a Repubblica). Poi la visita: Nancy Pelosi, “La liberta di Taiwan e delle democrazie è la nostra libertà” (Il Dubbio, dal Washington Post). I commenti, di segno diverso, di Lucio Caracciolo, “Nel futuro di Taipei c’è una nuova guerra” (La Stampa), Agostino Giovagnoli, “Per fermare la tempesta” (Avvenire) e Gianni Vernetti, “Pelosi, uno scudo per Taipei” (Repubblica). L’interrogativo riproposto da Paola Peduzzi: “Ha fatto bene la Pelosi?” (Foglio). Andrea Goldstein spiega “I quattro pilastri del boom di Taiwan” (Sole 24 ore). UCRAINA: Tatiana Stanovaja, ‘Tutto sta andando secondo i piani’. Nella testa di Putin” (Foglio). Anna Zafesova, “Veleni e sospetti” (La Stampa). Daniel Gros, “Il prezzo del grano è già sceso. Kiev canta vittoria più di Mosca” (intervista a Repubblica). Alfonso Barbarisi, “Russia-Ucraina, serve una politica inclusiva” (Mattino). Gad Lerner, “Dio, Maria e terra, il nazionalismo ucraino è atavico” (Il Fatto). RUSSIA/OCCIDENTE: Anna Bono, “Lavrov vuole convincere l’Africa” (Italia Oggi). Giuseppe Lorizio, teologo, replica all’accusa russa che l’Occidente non abbia più un’anima: “Risposta ai russi: lo spirito dell’Occidente è anche razionalità e democrazia” (Avvenire). ITALIA / RAPPORTO SVIMEZ: Luca Bianchi, “A scuola la vera frattura fra Nord e Sud” (Gazzetta del Mezzogiorno”) e “Serve un ruolo più forte dello Stato per distribuire le risorse” (intervista al Messaggero). Nando Santonastaso, “Svimez: Sud in ritardo per i progetti del Pnrr. Ripresa a rischio” (Mattino). Giovanni Vasso, “L’Italia è malata, il Sud può essere la medicina” (L’identità).
—————————
ACCORDO LETTA-CALENDA, PUO’ RIAPRISI UNA PARTITA GIA’ PERSA

3 Agosto 2022 su C3dem
Un invito del politologo Carlo Galli alle coalizioni a non delegittimarsi reciprocamente: “La nuova vecchia destra” (Repubblica). Un appello: “Liberi di scegliere, il manifesto dei costituzionalisti per il pluralismo” (Il Dubbio). Giorgio Parisi, “Non c’è più tempo. Gli elettori diano il loro voto a chi si batte per l’ambiente” (intervista a Repubblica). Gianfranco Pasquino, “I candidati devono essere il volto della coalizione” (Domani). L’ACCORDO LETTA-CALENDA: Enrico Letta, “A destra pensavano di avere ghià vinto. Ora la partita è aperta” (intervista al Corriere). Carlo Calenda, “Ho scelto la responsabilità. Il rischio è l’Italia come il Venezuela” (intervista a Repubblica). Paolo Pombeni, “Gli estremisti che i partiti dovranno controllare” (Messaggero). Antonio Polito, “Vantaggi (e press) dell’alleanza Letta-Calenda” (Corriere della sera). Marcello Sorgi, “Può riaprirsi una partita già persa” (La Stampa). Stefano Feltri, “Il centrosinistra ha evitato il suicidio, ora deve superare l’agenda Draghi” (Domani). Stefano Folli, “Vincitori e vinti nell’Ulivo di Letta” (Repubblica). C’è poi Marco Travaglio, “Il campo lardo” (Il Fatto). Antonio Bravetti, “La solitudine di Renzi” (La Stampa). Federico Capurso, “Conte: Noi contro tutto e tutti” (la Stampa). QUESTIONI DEL PAESE: Sabino Cassese dice che il primo investimento deve essere sulla scuola: Simone Canettieri, “Cassese: Viminale? Non decise Salvini. Draghi al Colle? Possibile” (Foglio). Marco Lodoli, “Se io fossi il ministro dell’Istruzione. Dialogo per una riforma della scuola” (Foglio). Alessandro Rosina, “Perché i giovani rischiano di perdere fiducia nella nostra democrazia” (Sole 24 ore). Innocenzo Cipolletta, “Con la destra il vero pericolo è l’autonomia differenziata” (Domani). Mario Baldassarri, “Scostamenti di deficit addio, è il momento di interventi strutturali” (Sole 24 ore). INOLTRE: Carlo Revelli, “Un nuovo soggetto politico: l’umanità” (Corriere della sera). Andrea Bonanni, “Razza e diritti negati. Dove porta la strategia di Orban” (Repubblica). Gilles Kepel e Marco Minniti discutono su “Mediterraneo, il futuro d’Europa” (Repubblica).

————————
Precedente spazio editoriale
d702396a-b379-4aca-bb7b-61d09f599bdfÈ IN GIOCO LA NOSTRA DEMOCRAZIA

Norma Rangeri su il manifesto
———————————

Sabato 6 agosto 2022

Estate 2022: siamo in pausa, ma aperti e attivi per le urgenze!
pausa 4e44eb54-e156-491c-a740-964c63b88d2e2a2d904c-526a-4c15-84a4-3e55f08e0462GLI-OCCHIALI-DI-PIERO1-150x1501413filippo-figari-sardegna-industre-2aladin-logonge-cover-1lampadadialadmicromicro13democraziaoggi-loghettogf-02
asvis-oghetto55aed52a-36f9-4c94-9310-f83709079d6dsard-2030schermata-2021-02-17-alle-14-48-00patto-nge-2021-01-28-alle-12-21-48logo76c7bc8aee-0fd5-44cb-b1fd-beffe8ead267
——————Opinioni, Commenti e Riflessioni————————————-—————————————
Tranquilli, la Meloni non sarà premier, ma sarà un piatto comunque indigesto quello che si appresta a cucinarci il Colle. Che fare a sinistra?
6 Agosto 2022
Andrea Pubusa su Democraziaoggi
C’è allarme nell’area dispersa della sinistra. Le scelte del PD, l’alleanza con Calenda e la marginalizzazìone degli altri, ridotti al diritto di tribuna, favorisce la vittoria del)a destra e l’ascesa della Meloni a Palazzo Chigi. Una analisi semplice, che tiene conto dei sondaggi, ma non delle tendenze ormai sedimentate della Presidenza della Repubblica. Il Colle […]
———————-
3ed1805e-5613-492d-9be0-786c104ba357

Oggi venerdì 5 agosto 2022

Estate 2022: siamo in pausa, ma aperti e attivi per le urgenze!
pausa 4e44eb54-e156-491c-a740-964c63b88d2e2a2d904c-526a-4c15-84a4-3e55f08e0462GLI-OCCHIALI-DI-PIERO1-150x1501413filippo-figari-sardegna-industre-2aladin-logonge-cover-1lampadadialadmicromicro13democraziaoggi-loghettogf-02
asvis-oghetto55aed52a-36f9-4c94-9310-f83709079d6dsard-2030schermata-2021-02-17-alle-14-48-00patto-nge-2021-01-28-alle-12-21-48logo76c7bc8aee-0fd5-44cb-b1fd-beffe8ead267
——————Opinioni, Commenti e Riflessioni————————————-—————————————
Contro lo pseudo bipolarismo Letta/Meloni del partito unico dell’atlantismo Costruire il fronte ampio del “Fuori l’Italia dalla guerra”
5 Agosto 2022
Andrea Catone su Democraziaoggi

Continuiamo la riflessione sulla fase attuale….
[…] Dopo le dimissioni definitive di Draghi (sulle ragioni profonde delle quali dovremo collettivamente indagare più a fondo, utilizzando la cassetta degli attrezzi di Marx, con la relativa analisi dei movimenti e delle contraddizioni delle classi e delle frazioni di classe) sembra profilarsi […]
—————————————————
6d7c8737-2c4c-4458-a439-2a352fe754ce

Votare o astenersi.

d8073722-db1b-4d56-b111-7c2cdddd0e11 di Gianni Pisanu.
Partiamo dal beneficio di vedersi rappresentati in parlamento. Con questa legge devono verificarsi una serie di coincidenze del tutto al di fuori della volontà dell’elettore. Nella quota di seggi proporzionali, il 64%, che il candidato ideale sia presente nella lista del partito di riferimento allestita da chissà chi, che questo candidato, se presente, sia collocato in posizione utile per avere possibilità di essere eletto, cioè capolista poiché per gli altri non c’è speranza. Per la quota cosiddetta maggioritaria, il 36% dei seggi, il massimo della fortuna sarebbe ritrovare il proprio candidato ideale a rappresentare tutta la coalizione nell’ambito del collegio, in questo caso tutti gli elettori che esprimeranno il voto per una delle liste della coalizione, per “trascinamento” sarebbero contemporaneamente elettori del vostro candidato. Una meraviglia. Ancora, nella quota proporzionale, poniamo che una o più liste non superino la soglia nazionale del 3%, niente paura poiché i voti sarebbero equamente suddivisi fra tutte le liste della coalizione, es: la lista renziana resta sotto il 3% e così i voti arrivano agli altri, compresi noi compagni di sinistra. Una figata. Provate ad immaginare il contrario, finisce sempre con ata ma sarebbe tutta un’altra cosa.
Vediamo come saranno gli schieramenti. Ricordo che nel 2018 con questa legge l’unica lista di sinistra, Leu, andò da sola, superò per il rotto della cuffia lo sbarramento e mandò in parlamento una piccola rappresentanza dalla quota proporzionale. Sospiro di sollievo. In alleanza con i Verdi potrebbe coraggiosamente riprovare. La presenza di una Sinistra riconoscibile, votabile senza il rischio di versare l’obolo a coalizioni miste e confuse offrirebbe ad un elettorato in cerca di rappresentanza la possibilità di individuare chiaramente un approdo per il voto espresso
Viceversa, se a causa dell’ulteriore proliferare delle liste e conseguente frazionamento, questa volta la Sinistra superstite rimanesse sotto lo sbarramento e si trovasse accomunata (confusa) in una coalizione comprendente di tutto, da Renzi a Brunetta, o Carfagna ecc., assisteremmo al banchetto delle destre infiltrate nella coalizione con i resti della Sinistra Suicida. (Gianni Pisanu).

Oggi giovedì 4 agosto 2022

Estate 2022: siamo in pausa, ma aperti e attivi per le urgenze!
pausa 4e44eb54-e156-491c-a740-964c63b88d2e2a2d904c-526a-4c15-84a4-3e55f08e0462GLI-OCCHIALI-DI-PIERO1-150x1501413filippo-figari-sardegna-industre-2aladin-logonge-cover-1lampadadialadmicromicro13democraziaoggi-loghettogf-02
asvis-oghetto55aed52a-36f9-4c94-9310-f83709079d6dsard-2030schermata-2021-02-17-alle-14-48-00patto-nge-2021-01-28-alle-12-21-48logo76c7bc8aee-0fd5-44cb-b1fd-beffe8ead267
——————Opinioni, Commenti e Riflessioni————————————-—————————————
Quel volpone di Letta mette tutti nel sacco
4 Agosto 2022
A.P. Su Democraziaoggi.

Le mosse fini di solito non sono comprese da chi ragiona grossolanamente e segue schemi scontati. Così è oggi per Letta. Lui è un’aquila, gli altri volano basso. Tutti vogliono un campo largo per battere le destre. L’assunto è lineare, ma banale. Più ampio è il fronte, meno difficile è prendere un voto in più, […]

———————————-
2ec7b235-5c64-4733-9bdf-4c11d6602aa6
————————————-
285c30ca-95c1-4ca7-b73a-10b06c38ce9f

APPELLO «Una coalizione d’emergenza» per la Costituzione

d8073722-db1b-4d56-b111-7c2cdddd0e11«Una coalizione d’emergenza» per la Costituzione
APPELLO. E’ indispensabile ed urgente dare vita ad una coalizione d’emergenza senza preclusioni per nessuno. La diversità verrà misurata nel proporzionale, dove ciascun soggetto politico si presenterà con il proprio programma specifico, e senza dubbio in questa sede torneranno centrali le grandi questioni
————

Che succede?

c3dem_banner_04L’ALLEANZA DELLA SOCIETÀ CIVILE, UN APPELLO
2 Agosto 2022 su C3dem.
————————————————
LA SFIDA DEL TERZO POLO. E IL SOGNO DI UN’AGENDA BERGOGLIO
1 Agosto 2022 su C3dem.
(Segue)