Associazione socio-culturale Aladin/Aladinpensiero [dalla storia all'attualità]

Logo_Aladin_Pensiero
ATTO COSTITUTIVO
ASSOCIAZIONE SOCIO-CULTURALE
ALADIN

In data 3 dicembre 2011 presso la sede dell’Azienda Aservice Studio, in via Machiavelli, 136, alla presenza dei signori Andrea Meloni, nato [omissis] e Francesco Meloni, nato [omissis] viene costituita l’associazione socio-culturale “ALADIN”, che seduta stante approva un apposito Statuto, che viene allegato al presente verbale costituendone parte integrante. Il signor Francesco Meloni assume la carica di Presidente dell’Associazione, mentre il signor Andrea Meloni assume la carica di Segretario, nonché di Tesoriere. Le cariche avranno validità a partire dalla data odierna e per cinque anni (fino al 2 Dicembre 2016) e comunque fino all’elezione delle nuove cariche sociali. Si stabilisce che il periodico dell’Associazione, che verrà denominato “ALADIN PENSIERO E RAPPRESENTAZIONI” (in forma abbreviata ALADINEWS) sia edito dall’Azienda Aservice Studio, con garanzia di autonomia della redazione e del direttore responsabile per quanto riguarda la linea editoriale. Il direttore responsabile sarà nominato dall’Editore, previo gradimento della redazione, se costituita. Per i primi sei anni direttore responsabile sarà Francesco Meloni, nato [omissis]. L’Azienda Aservice Studio provvederà in accordo con il direttore responsabile al disbrigo di tutte le pratiche (a proprio carico) per la registrazione del periodico on line presso il Tribunale di Cagliari.
Cagliari, 3 Dicembre 2011

I costituenti:
Andrea Meloni
Francesco Meloni
——————————————-
segue –

Logo_Aladin_Pensiero

STATUTO DELL’ASSOCIAZIONE SOCIO-CULTURALEAL ALADIN

art. 1 - COSTITUZIONE

Con la denominazione “ALADIN” viene costituita una associazione ai sensi dell’art. 36 del Codice Civile. Fini e metodi dell’associazione sono quelli enunciati nel presente Statuto. L’associazione in ogni sua componente è disciplinata dal presente statuto, dal Libro dei Soci e svolge la propria attività nel rispetto e nei limiti delle leggi comunitarie, statali e regionali e dei principi generali dell’ordinamento giuridico. L’associazione opera senza finalità di lucro; tutte le cariche elettive sono gratuite. E’ comunque fatta salva la possibilità per l’associazione di avvalersi della collaborazione di personale dipendente e/o autonomo, nelle diverse forme previste dal Codice Civile. Tutti i soci partecipano al processo decisionale nelle forme e modalità stabilite dal presente Statuto ed hanno pari opportunità di accesso alle cariche elettive

art. 2 – FINALITA’

L’Associazione, senza finalità speculative, si propone i seguenti scopi:

a) promuovere e gestire, direttamente e anche indirettamente, iniziative editoriali  e di informazione in generale, di diffusione delle notizie e delle informazioni, di comunicazione privata e/o istituzionale, sia di pubblico e generale interesse, che di interesse settoriale o specialistico, attraverso la stampa e ogni altro mezzo di diffusione delle idee, compresi i mezzi tecnologicamente più avanzati;

b) promuovere e gestire iniziative complementari, studi, seminari, convegni, attività culturali e in genere, sia in connessione con le attività previste al punto a), sia con valenza propria, sui temi attinenti direttamente e indirettamente gli scopi sociali;

c) favorire e gestire anche direttamente corsi di formazione professionale, di aggiornamento, di perfezionamento, di specializzazione degli operatori comunque impegnati nelle attività di cui al punto a) o altre attività, anche con modalità e metodologie e-learning;

d) promuovere e gestire circoli culturali, centri sociali o di aggregazione sociale, librerie, centri di studio e documentazione, centri di informazione per i giovani, per le categorie sociali svantaggiate, per la promozione della cultura imprenditoriale, per la promozione e per la gestione di fondi comunitari,

e) produrre, acquistare, vendere, distribuire e diffondere pubblicazioni e audiovisivi (libri, riviste, giornali, film, documentari, cinegiornali, etc., di interesse sociale;

f) svolgere qualunque altra attività connessa ed affine a quelle sopra elencate, nonché compiere tutti gli atti e concludere tutte le operazioni contrattuali, anche di carattere immobiliare, necessarie o attinenti, direttamente o indirettamente, agli stessi.

Con riferimento a tutte le attività sopra elencate la missione dell’associazione si indirizzerà particolarmente:

1) all’impegno per lo sviluppo sociale, culturale ed economico della Sardegna, specie per il suo ruolo attuale e rafforzato nell’ambito dell’Unione Europea e della cooperazione internazionale con specifico riferimento ai paesi del Mediterraneo;
2) a favorire le relazioni di pace e cooperazione tra i popoli, con riferimento particolare anche se non esclusivo, a quelli dei paesi mediterranei.
L’associazione curerà la promozione e l’attuazione dei programmi dell’Unione Europea, con specifico riferimento a quelli sostenuti dai fondi strutturali gestiti dalla Regione Autonoma della Sardegna e dalle altre Regioni e Amministrazioni pubbliche o da quelli di diretta gestione comunitaria. A questo scopo potrà effettuare attività di consulenza a organismi pubblici e privati e gestire direttamente e/o collaborare alla progettazione e/o gestione di programmi comunitari. Tali possibili interventi potranno riguardare anche programmi di altre Amministrazioni pubbliche e/o entità private.

Per il raggiungimento degli scopi suesposti e per la pratica realizzazione delle attività necessarie, la società potrà avvalersi della collaborazione di enti pubblici e di privati e a tali fini stipulare apposite convenzioni.

art. 3 – SEDE

L’Associazione denominata “ALADIN” ha sede in CAGLIARI – Via Machiavelli , 136. La sede può essere spostata in qualsiasi momento, purché tale spostamento sia stato votato dall’Assemblea dei Soci e trascritto sul Libro dei Soci. L’Associazione non ha fini di lucro ed è apolitica.
Essa persegue i seguenti scopi:

- Promuovere e sviluppare la diffusione della cultura in particolar modo di quella sarda ed europea e di quella delle altre zone mediterranee non ricomprese nelle prime due, in tutte le sue manifestazioni.
- Favorire e stimolare l’utilizzo delle tradizioni europee in Italia e in Sardegna e di quelle italiane e sarde in Europa.
- Organizzare ogni tipo di manifestazione, mostra, spettacolo, incontro, convegno che possa essere utile al perseguimento dello scopo primario

art. 4 – SOCI

Possono presentare la domanda come socio, tutti coloro che condividono le finalità dell’Associazione. I soci devono versare le quote sociali, annualmente e secondo le regole stabilite dall’Ufficio di Presidenza e comunicate all’Assemblea dei Soci. Ogni domanda dovrà essere presentata da almeno un socio effettivo. Per l’approvazione è necessario il consenso del Presidente controfirmato dal Segretario. Ogni nuovo socio diventa tale nel momento in cui la sua accettazione da parte dell’Associazione, viene trascritta nel Libro dei Soci. Per la loro attività societaria i soci non percepiscono alcun compenso. I soci che dovessero operare, a titolo professionale e al di fuori dei loro compiti societari, per conto dell’Associazione possono essere compensati in maniera idonea al loro apporto professionale.

art.5 – ORGANI DELL’ASSOCIAZIONE

Sono organi dell’Associazione:
l’Assemblea dei soci, l’Ufficio di Presidenza, Il Presidente, il Segretario, il Tesoriere.

art. 6 - ASSEMBLEA DEI SOCI

L’Assemblea dei Soci è composta da tutti soci ed è così regolata:
a – Essa è convocata dal Presidente almeno una volta all’anno e ogni qual volta ne ravvisi l’opportunità, o quando ne riceve richiesta da almeno il 50% dei Soci. La convocazione deve essere fatta per iscritto con almeno 10 giorni di preavviso e deve essere corredata dall’Ordine del Giorno.
b – Per ogni seduta dell’Assemblea deve essere redatto un verbale firmato dal Segretario e da un altro Socio.
c – L’Assemblea dei Soci delibera su tutte le questioni organizzative dell’Associazione ed elabora le direttive di sviluppo per l’attuazione degli scopi statutari. In particolare: determina le quote associative ed i relativi termini di pagamento.
d – L’Assemblea dei Soci delibera a maggioranza semplice dei componenti presenti. In caso di parità prevale il voto del Presidente.
e – L’Assemblea dei Soci è validamente costituita in prima convocazione se sono presenti almeno il 30% dei Soci, e in seconda convocazione qualunque sia il numero dei Soci presenti. Non si ammettono deleghe.
f – L’Assemblea dei Soci è presieduta dal Presidente o, in sua assenza, dal un Socio designato dall’Assemblea stessa. Questi nominerà un incaricato per redigere il verbale che dovrà essere sottoscritto dal Presidente e dal Segretario dell’Associazione, trascritto sul Libro dei Soci e portato a conoscenza di tutti i Soci.
g – L’Assemblea dei Soci è chiamata a commentare e approvare i seguenti documenti:
- Proposte e relazioni del Presidente
- Bilancio consuntivo e connessa relazione del Segretario
- Bilancio di Previsione
- Eventuali Proposte di modifica dello Statuto
- Elezione del nuovo Presidente e del nuovo Segretario.
Le deliberazioni vengono prese per alzata di mano a maggioranza semplice dei Soci
presenti. In caso di parità prevale il voto del Presidente.
Le deliberazioni dell’Assemblea sono vincolanti per tutti i Soci, che le accetteranno senza riserve.

art.7 – L’UFFICIO DI PRESIDENZA

L’Ufficio di Presidenza è l’organo direttivo dell’Associazione ed è composto dal Presidente, dal Segretario e dal Tesoriere.

art.8 – IL PRESIDENTE

Il Presidente è nominato dai soci fondatori, ha il compito di rappresentare l’Associazione e di indirizzarne scopi e finalità., ha la rappresentanza dell’Associazione e ne cura le pubbliche relazioni. Presiede l’Assemblea Generale, resta in carica due anni ed è rieleggibile.

art. 9 - IL SEGRETARIO

Il Segretario viene eletto dall’Assemblea dei Soci, sovrintende sulla base delle direttive degli organi collegiali e del presidente e in collaborazione con il Tesorire alla gestione amministrativa dell’Associazione, vigila sull’osservanza della legge e accerta la tenuta regolare della contabilità, la veridicità del Bilancio Consuntivo e della Consistenza di Cassa. Ha competenza su tutte le controversie sociali, le questioni disciplinari e l’interpretazione delle norme statutarie, resta in carica, di norma e salvo il periodo di avvio della società, per due anni ed è rieleggibile.

Art. 10 IL TESORIERE

Il Tesoriere, in accordo con il Segretario e tenuto conto degli indirizzi degli organi collegiali e del Presidente, sovrintende alle operazioni finanziarie dell’ associazione, alla gestione delle casse e alla tenuta dei libri contabili. Resta in carica, di norma e salvo il periodo di avvio della società, per due anni ed è rieleggibile

art. 11 – IL LIBRO DEI SOCI

Il Libro dei Soci è lo strumento che, insieme allo Statuto, regola la vita dell’Associazione. Tutte le pagine devono essere numerate e preventivamente firmate dal Presidente e dal Segretario. In entrambi volumi e con le stesse modalità, dovranno essere trascritti i seguenti dati:
a – I risultati delle Assemblee dei Soci.
b – Ogni eventuale variazione allo Statuto.
c – Ogni variazione di indirizzo dell’Associazione.
d – I dati dei nuovi soci e la loro ammissione come tali.
e – Ogni altro dato che interessi la vita dell’Associazione.

art. 12 – OPERATIVITA’

Per raggiungere i fini ed il mandato indicati, la Società Aladin, operando su tutto il territorio nazionale:
- sosterrà e pubblicizzerà le attività di organizzazioni ed enti, nazionali ed esteri che operino per l’applicazione dei principi esposti e collaborerà con essi;
- compirà tutti i passi necessari per un’efficace organizzazione dei soci;
- rappresenterà a organizzazioni nazionali e internazionali le iniziative che realizzino le finalità di cui nel presente Statuto;
- adotterà ogni altro metodo che appaia adeguato al raggiungimento del proprio fine e del proprio mandato.

art. 13 - DURATA DELL’ISCRIZIONE ALL’ASSOCIAZIONE

Lo stato di socio si perde o con le dimissioni scritte o con l’espulsione o con il mancato pagamento della quota associativa eventualmente stabilita dalla precedente Assemblea dei Soci, alla scadenza dell’iscrizione.
L’iscrizione è valida per un periodo di dodici mesi ed è rinnovabile anche in forma pluriennale.
I soci possono frequentare la sede dell’Associazione anche a titolo personale, per esercitare le attività che sono state previste nelle Assemblee, anche per consumare cibi e vivande, per partecipare ad attività ludiche o di altro genere purché non in contrasto con lo spirito del presente statuto e con le direttive emanate dall’Ufficio di Presidenza.
Il socio che svolga attività contraria alle finalità dell’associazione ovvero violi lo Statuto o non si attenga alle decisioni degli organi statutari è passibile delle sanzioni dell’ammonimento, della sospensione dall’attività associativa, dell’espulsione.
La sanzione viene comminata dal Segretario.
Sono legittimati a ricorrere al Segretario tutti i soci.
Il socio al quale sia stata comminata una sanzione può fare appello al Assemblea dei Soci che decide se discutere nuovamente il suo caso, appellandosi al Segretario per un confronto

art. 14 – ESERCIZIO SOCIALE – DURATA – SCIOGLIMENTO

L’esercizio sociale coincide con l’anno solare. L’Associazione ha durata illimitata. Essa può essere sciolta dall’Assemblea Generale in prima convocazione su proposta dei soci con i voti di almeno i 4/5 dei Soci presenti o rappresentati. Nella stessa sede l’Assemblea nominerà un liquidatore proposto dall’Assemblea Generale.

art. 15 – NORME GENERALI e TRANSITORIE

Per quanto non espressamente contemplato dal presente Statuto, si fa riferimento alle leggi vigenti in materia di associazioni culturali.
Il presente Statuto potrà essere modificato dai soci promotori entro i primi sei anni dalla costituzione. Successivamente si applicano le norme a regime.
L’associazione nei primi sei anni sarà gestita congiuntamente dal Presidente e dal Segretario/Tesoriere, che assumeranno tutte le responsabilità delle cariche individuali e collegiali come da Statuto.

Cagliari, 3 Dicembre 2011
————————————————————–
Logo_Aladin_Pensiero
PROPROGA CARICHE SOCIALI
In data 1° dicembre 2016 alle ore 20, presso gli uffici della Aservice Studio srl in via Machiavelli 136, Cagliari, si è riunita l’assemblea generale dell’associazione Aladin, presenti i sigg. Francesco Meloni e Andrea Meloni.
L’Assemblea,
- considerato che le cariche sociali scadono il 2 dicembre 2016,
- constata la necessità di una proroga delle stesse fino a quando l’associazione Aladin sia effettivamente in grado di funzionare a regime, con un’adeguata organizzazione,
- stante il fatto che la principale attività dell’associazione, la pubblicazione del periodico Aladinpensiero online, è garantita dall’Editore, nelle forme precisamente stabilite,
stabilisce
- di prorogare le cariche sociali fino al 31 dicembre 2019, salvo ulteriore proroga che si rendesse necessaria per gli adempimenti connessi al riconoscimento formale dell’associazione medesima,
- di attribuire all’associazione, fin da subito e agli atti presenti e futuri il nome di “Aladinpensiero”.
Pertanto sono confermati nelle cariche sociali fino al 31 dicembre 2019: Francesco Meloni, presidente, Andrea Meloni, segretario/tesoriere.
La seduta è tolta alle ore 21,15.
Letto, approvato e sottoscritto seduta stante.
—————————————————————————-
AGGIORNAMENTI
ATTO COSTITUTIVO E STATUTO DELL’ASSOCIAZIONE SOCIO-CULTURALE ALADINPENSIERO

L’anno 2019, addì 16 del mese di settembre, in Cagliari, con la presente scrittura privata, tra

1 – Meloni Francesco (omissis)
2 – Meloni Andrea (omissis)
3 – Mameli Marco (omissis)
4 – Arba Maria Teresa (omissis)
5 – Pisanu Gianni (omissis)
6 – Marcialis Piero (omissis);
7 – Ibba Raffaelina (omissis)
premesso

a) che in data 3 dicembre 2011 presso la sede dell’Azienda Aservice Studio, in via Machiavelli, 136, alla presenza dei signori Andrea Meloni e Francesco Meloni, è stata costituita l’associazione socio-culturale “ALADIN”, che seduta stante ha approva un apposito Statuto;

b) che il signor Francesco Meloni assumeva la carica di Presidente dell’Associazione, mentre il signor Andrea Meloni assumeva la carica di Segretario, nonché di Tesoriere. Le cariche avevano validità a partire dal 3 dicembre 2011 al 2 Dicembre 2016 e comunque fino all’elezione delle nuove cariche sociali;

c) che le cariche di cui sopra in data 1° dicembre 2016 in apposita regolare assemblea sono state prorogate fino al 31 dicembre 2019 o fino alla data di nuova regolamentazione statutaria dell’associazione;

d) che l’Associazione decideva di dotarsi di una propria pubblicazione online, denominata “ALADIN PENSIERO E RAPPRESENTAZIONI” (in forma abbreviata ALADINEWS) e che la stessa fosse editata dall’Azienda Aservice Studio srl, con garanzia di autonomia della redazione e del direttore responsabile per quanto riguarda la linea editoriale;

e) che il direttore responsabile veniva individuato dall’Editore nella persona di Francesco Meloni, nato a Cagliari il 22 febbraio 1950, giornalista pubblicista iscritto all’Ordine dei giornalisti della Sardegna;

f) che l’Editore Aservice Studio srl avrebbe provveduto in accordo con il direttore responsabile al disbrigo di tutte le pratiche per la registrazione del periodico on line presso il Tribunale di Cagliari, così come è realmente avvenuto con la registrazione presso il medesimo Tribunale al N°6/12 del Registro Stampa;

g) che i comparenti, al fine di meglio valorizzare le attività sinora svolte e di dare continuità alle stesse, ritengono opportuno formalizzare la costituzione dell’associazione socio-culturale, secondo le disposizioni contenute nel codice civile e nel codice del terzo settore, e nel contempo adottare con opportune modifiche ed integrazioni rispetto a quello esistente uno statuto che ne disciplini in modo puntuale il funzionamento attraverso specifiche norme sull’ordinamento e sull’amministrazione;

si conviene e si stipula quanto segue

Art. 1 – La superiore premessa costituisce parte integrante e sostanziale della normativa statutaria che segue.

Logo_Aladin_Pensiero

STATUTO DELL’ASSOCIAZIONE SOCIO-CULTURALE ALADINPENSIERO

art. 1 – COSTITUZIONE

Con la denominazione “ALADINPENSIERO” viene costituita una associazione ai sensi dell’art. 36 del Codice Civile e del Decreto legislativo 3 luglio 2017 n. 117 (Codice del Terzo settore) e successive modifiche ed integrazioni. Fini e metodi dell’associazione sono quelli enunciati nel presente Statuto. L’associazione in ogni sua componente è disciplinata dal presente statuto, dal Libro dei Soci e svolge la propria attività nel rispetto e nei limiti delle leggi comunitarie, statali e regionali e dei principi generali dell’ordinamento giuridico. L’associazione opera senza finalità di lucro; tutte le cariche elettive sono gratuite. E’ comunque fatta salva la possibilità per l’associazione di avvalersi della collaborazione di personale dipendente e/o autonomo, nelle diverse forme previste dal Codice Civile. Tutti i soci partecipano al processo decisionale nelle forme e modalità stabilite dal presente Statuto ed hanno pari opportunità di accesso alle cariche elettive

art. 2 – FINALITA’

L’Associazione, senza finalità speculative, si propone i seguenti scopi:

a) promuovere e gestire, direttamente e anche indirettamente, iniziative editoriali e di informazione in generale, di diffusione delle notizie e delle informazioni, di comunicazione privata e/o istituzionale, sia di pubblico e generale interesse, che di interesse settoriale o specialistico, attraverso la stampa e ogni altro mezzo di diffusione delle idee, compresi i mezzi tecnologicamente più avanzati;

b) promuovere e gestire iniziative complementari, studi, seminari, convegni, attività culturali e in genere, sia in connessione con le attività previste al punto a), sia con valenza propria, sui temi attinenti direttamente e indirettamente gli scopi sociali;

c) favorire e gestire anche direttamente corsi di formazione professionale, di aggiornamento, di perfezionamento, di specializzazione degli operatori comunque impegnati nelle attività di cui al punto a) o altre attività, anche con modalità e metodologie e-learning;

d) promuovere e gestire circoli culturali, centri sociali o di aggregazione sociale, librerie, centri di studio e documentazione, centri di informazione per i giovani, per le categorie sociali svantaggiate, per la promozione della cultura imprenditoriale, per la promozione e per la gestione di fondi comunitari,

e) produrre, acquistare, vendere, distribuire e diffondere pubblicazioni e audiovisivi (libri, riviste, giornali, film, documentari, cinegiornali, etc., di interesse sociale;

f) svolgere qualunque altra attività connessa ed affine a quelle sopra elencate, nonché compiere tutti gli atti e concludere tutte le operazioni contrattuali, anche di carattere immobiliare, necessarie o attinenti, direttamente o indirettamente, agli stessi.

Con riferimento a tutte le attività sopra elencate la missione dell’associazione si indirizzerà particolarmente:

1) all’impegno per lo sviluppo sociale, culturale ed economico della Sardegna, specie per il suo ruolo attuale e rafforzato nell’ambito dell’Unione Europea e della cooperazione internazionale con specifico riferimento ai paesi del Mediterraneo;
2) a favorire le relazioni di pace e cooperazione tra i popoli, con riferimento particolare anche se non esclusivo, a quelli dei paesi mediterranei.
L’associazione curerà la promozione e l’attuazione dei programmi dell’Unione Europea, con specifico riferimento a quelli sostenuti dai fondi strutturali gestiti dalla Regione Autonoma della Sardegna e dalle altre Regioni e Amministrazioni pubbliche o da quelli di diretta gestione comunitaria. A questo scopo potrà effettuare attività di consulenza a organismi pubblici e privati e gestire direttamente e/o collaborare alla progettazione e/o gestione di programmi comunitari. Tali possibili interventi potranno riguardare anche programmi di altre Amministrazioni pubbliche e/o entità private.

Per il raggiungimento degli scopi suesposti e per la pratica realizzazione delle attività necessarie, la società potrà avvalersi della collaborazione di enti pubblici e di privati e a tali fini stipulare apposite convenzioni.

art. 3 – SEDE

L’Associazione denominata ”ALADINPENSIERO” ha sede in CAGLIARI – Via Machiavelli, 136. La sede può essere spostata in qualsiasi momento, purché tale spostamento sia stato votato dall’Assemblea dei Soci e trascritto sul Libro dei Soci. L’Associazione non ha fini di lucro ed è apolitica.
Essa persegue i seguenti scopi:

- Promuovere e sviluppare la diffusione della cultura in particolar modo di quella sarda ed europea e di quella delle altre zone mediterranee non ricomprese nelle prime due, in tutte le sue manifestazioni.
- Favorire e stimolare l’utilizzo delle tradizioni europee in Italia e in Sardegna e di quelle italiane e sarde in Europa.
- Organizzare ogni tipo di manifestazione, mostra, spettacolo, incontro, convegno che possa essere utile al perseguimento dello scopo primario

art. 4 – SOCI

Possono presentare la domanda come socio, tutti coloro che condividono le finalità dell’Associazione. I soci devono versare le quote sociali, annualmente e secondo le regole stabilite dall’Ufficio di Presidenza e comunicate all’Assemblea dei Soci. Ogni domanda dovrà essere presentata da almeno un socio effettivo. Per l’approvazione è necessario il consenso del Presidente controfirmato dal Segretario. Ogni nuovo socio diventa tale nel momento in cui la sua accettazione da parte dell’Associazione, viene trascritta nel Libro dei Soci. Per la loro attività societaria i soci non percepiscono alcun compenso. I soci che dovessero operare, a titolo professionale e al di fuori dei loro compiti societari, per conto dell’Associazione possono essere compensati in maniera idonea al loro apporto professionale.

art.5 – ORGANI DELL’ASSOCIAZIONE

Sono organi dell’Associazione:
l’Assemblea dei soci, l’Ufficio di Presidenza, Il Presidente, il Segretario, il Tesoriere.

art. 6 – ASSEMBLEA DEI SOCI

L’Assemblea dei Soci è composta da tutti soci ed è così regolata:
a – Essa è convocata dal Presidente almeno una volta all’anno e ogni qual volta ne ravvisi l’opportunità, o quando ne riceve richiesta da almeno il 50% dei Soci. La convocazione deve essere fatta per iscritto con almeno 10 giorni di preavviso e deve essere corredata dall’Ordine del Giorno.
b – Per ogni seduta dell’Assemblea deve essere redatto un verbale firmato dal Segretario e da un altro Socio.
c – L’Assemblea dei Soci delibera su tutte le questioni organizzative dell’Associazione ed elabora le direttive di sviluppo per l’attuazione degli scopi statutari. In particolare: determina le quote associative ed i relativi termini di pagamento.
d – L’Assemblea dei Soci delibera a maggioranza semplice dei componenti presenti. In caso di parità prevale il voto del Presidente.
e – L’Assemblea dei Soci è validamente costituita in prima convocazione se sono presenti almeno il 30% dei Soci, e in seconda convocazione qualunque sia il numero dei Soci presenti. Non si ammettono deleghe.
f – L’Assemblea dei Soci è presieduta dal Presidente o, in sua assenza, dal un Socio designato dall’Assemblea stessa. Questi nominerà un incaricato per redigere il verbale che dovrà essere sottoscritto dal Presidente e dal Segretario dell’Associazione, trascritto sul Libro dei Soci e portato a conoscenza di tutti i Soci.
g – L’Assemblea dei Soci è chiamata a commentare e approvare i seguenti documenti:
- Proposte e relazioni del Presidente
- Bilancio consuntivo e connessa relazione del Segretario
- Bilancio di Previsione
- Eventuali Proposte di modifica dello Statuto
- Elezione del nuovo Presidente e del nuovo Segretario.
Le deliberazioni vengono prese per alzata di mano a maggioranza semplice dei Soci
presenti. In caso di parità prevale il voto del Presidente.
Le deliberazioni dell’Assemblea sono vincolanti per tutti i Soci, che le accetteranno senza riserve.

art.7 – L’UFFICIO DI PRESIDENZA

L’Ufficio di Presidenza è l’organo direttivo dell’Associazione ed è composto dal Presidente, dal Segretario e dal Tesoriere.

art.8 – IL PRESIDENTE

Il Presidente è nominato dai soci fondatori, ha il compito di rappresentare l’Associazione e di indirizzarne scopi e finalità., ha la rappresentanza dell’Associazione e ne cura le pubbliche relazioni. Presiede l’Assemblea Generale, resta in carica tre anni ed è rieleggibile.

art. 9 – IL SEGRETARIO

Il Segretario viene eletto dall’Assemblea dei Soci, sovrintende sulla base delle direttive degli organi collegiali e del presidente e in collaborazione con il Tesorire alla gestione amministrativa dell’Associazione, vigila sull’osservanza della legge e accerta la tenuta regolare della contabilità, la veridicità del Bilancio Consuntivo e della Consistenza di Cassa. Ha competenza su tutte le controversie sociali, le questioni disciplinari e l’interpretazione delle norme statutarie, resta in carica, di norma e salvo il periodo di avvio della società, per tre anni ed è rieleggibile.

Art. 10 IL TESORIERE

Il Tesoriere, in accordo con il Segretario e tenuto conto degli indirizzi degli organi collegiali e del Presidente, sovrintende alle operazioni finanziarie dell’ associazione, alla gestione delle casse e alla tenuta dei libri contabili. Resta in carica, di norma e salvo il periodo di avvio della società, per tre anni ed è rieleggibile

art. 11 – IL LIBRO DEI SOCI

Il Libro dei Soci è lo strumento che, insieme allo Statuto, regola la vita dell’Associazione. Tutte le pagine devono essere numerate e preventivamente firmate dal Presidente e dal Segretario. In entrambi volumi e con le stesse modalità, dovranno essere trascritti i seguenti dati:
a – I risultati delle Assemblee dei Soci.
b – Ogni eventuale variazione allo Statuto.
c – Ogni variazione di indirizzo dell’Associazione.
d – I dati dei nuovi soci e la loro ammissione come tali.
e – Ogni altro dato che interessi la vita dell’Associazione.

art. 12 – OPERATIVITA’

Per raggiungere i fini ed il mandato indicati, la Società Aladinpensiero, operando su tutto il territorio nazionale:
- sosterrà e pubblicizzerà le attività di organizzazioni ed enti, nazionali ed esteri che operino per l’applicazione dei principi esposti e collaborerà con essi;
- compirà tutti i passi necessari per un’efficace organizzazione dei soci;
- rappresenterà a organizzazioni nazionali e internazionali le iniziative che realizzino le finalità di cui nel presente Statuto;
- adotterà ogni altro metodo che appaia adeguato al raggiungimento del proprio fine e del proprio mandato.

art. 13 – DURATA DELL’ISCRIZIONE ALL’ASSOCIAZIONE

Lo stato di socio si perde o con le dimissioni scritte o con l’espulsione o con il mancato pagamento della quota associativa eventualmente stabilita dalla precedente Assemblea dei Soci, alla scadenza dell’iscrizione.
L’iscrizione è valida per un periodo di dodici mesi ed è rinnovabile anche in forma pluriennale.
I soci possono frequentare la sede dell’Associazione anche a titolo personale, per esercitare le attività che sono state previste nelle Assemblee, anche per consumare cibi e vivande, per partecipare ad attività ludiche o di altro genere purché non in contrasto con lo spirito del presente statuto e con le direttive emanate dall’Ufficio di Presidenza.
Il socio che svolga attività contraria alle finalità dell’associazione ovvero violi lo Statuto o non si attenga alle decisioni degli organi statutari è passibile delle sanzioni dell’ammonimento, della sospensione dall’attività associativa, dell’espulsione.
La sanzione viene comminata dal Segretario.
Sono legittimati a ricorrere al Segretario tutti i soci.
Il socio al quale sia stata comminata una sanzione può fare appello al Assemblea dei Soci che decide se discutere nuovamente il suo caso, appellandosi al Segretario per un confronto

art. 14 – ESERCIZIO SOCIALE – DURATA – SCIOGLIMENTO

L’esercizio sociale coincide con l’anno solare. L’Associazione ha durata illimitata. Essa può essere sciolta dall’Assemblea Generale in prima convocazione su proposta dei soci con i voti di almeno i 4/5 dei Soci presenti o rappresentati. Nella stessa sede l’Assemblea nominerà un liquidatore proposto dall’Assemblea Generale.

art. 15 – PUBBLICAZIONE ONLINE DELL’ASSOCIAZIONE

L’Associazione dispone di una propria pubblicazione online denominata “ALADIN PENSIERO E RAPPRESENTAZIONI” (in forma abbreviata ALADINEWS) registrata presso il Tribunale di Cagliari al N° 6/12 del Registro Stampa, allo stato edita dall’Azienda Aservice Studio srl, con garanzia di autonomia della redazione e del direttore responsabile per quanto riguarda la linea editoriale. Il direttore responsabile è nominato dall’Editore, previo gradimento della redazione, se costituita. Alla data di costituzione dell’associazione il direttore responsabile è Francesco Meloni (omissis). Per la nomina di conferma si applica il successivo articolo 16 del presente Statuto.

L’Associazione potrà decidere modalità diverse di gestione e potrà assumere la proprietà dello pubblicazione in accordo con l’attuale Editore.

art. 16 – NORME GENERALI e TRANSITORIE

Per quanto non espressamente contemplato dal presente Statuto, si fa riferimento alle leggi vigenti in materia di associazioni culturali.
Il presente Statuto potrà essere modificato dai soci promotori entro i primi sei anni dalla costituzione. Successivamente si applicano le norme a regime.
L’associazione nei primi sei anni sarà gestita congiuntamente dal Presidente e dal Segretario/Tesoriere, che assumeranno tutte le responsabilità delle cariche individuali e collegiali come da Statuto.

All’atto dell’approvazione del presente Statuto sono stabilite le seguenti nomine, valide per i prossimi tre anni, salvo diversa decisione dell’Assemblea, a maggioranza qualificata (2/3 degli aventi diritto al voto assembleare):

- Presidente: Meloni Francesco (omissis)

- Segretario/Tesoriere: Meloni Andrea (omissis)

- Direttore responsabile del periodico Aladin pensiero e rappresentazioni: Meloni Francesco (omissis)

Cagliari, 16 settembre 2019.

Seguono firme soci fondatori
—————————————
ATTRIBUZIONE CODICE FISCALE
In data 17 settembre 2019 l’Agenzia delle Entrate, ufficio territoriale di Cagliari, ha assegnato all’associazione ALADINPENSIERO – ASSOCIAZIONE SOCIO-CULTURALE il seguente codice fiscale: 92255680925 [12 ASSOCIAZIONI NON RICONOSCIUTE E COMITATI]
Tipo attività: 949910 – ATTIVITA’ DI ORGANIZZAZIONE PER LA TUTELA DEI CITTADINI

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>