Tuteliamo, valorizzandoli, i beni comuni urbani restituendoli ai cittadini ai quali appartengono per poterne usufruire senza consumarli

Tubo FieraCagliari, salviamo la Fiera e Bonaria dalla furia dei cementificatori
L’opinione di Gianfranco Anedda: “Gli spazi oggi destinati a parcheggi (prima e dopo la Fiera) possono essere migliorati piantando alberi per invogliare alla sosta e anche per destinarla ai giochi dei bambini”. Su Castedduonline di oggi domenica 7 maggio 2017. ———————————-
Fiera-like-Altan
lampadadialadmicromicro Gianfranco Anedda è politicamente distante da noi. Lo dimostrano anche alcuni suoi giudizi sulla mancata realizzazione a Cagliari di una Milano 2, che, riteniamo noi, sarebbe stata un errore e che giustamente non si è fatta. Detto questo concordiamo con la critica che lui fa dell’attuale situazione di spreco delle aree e strutture, che noi di Aladinews definiamo “beni comuni urbani” e che invece vorremo fossero rese disponibili per i cittadini, anche associati ad una gestione delle stesse, attivando il principio costituzionale (art. 118) della sussidiarietà orizzontale. Per quanto riguarda la Fiera, le nostre riflessioni e concrete proposte sono da tempo nero su bianco: http://www.aladinpensiero.it/?p=66041
————
- Nella foto il monumento alla cultura dei nostri amministratori (con le dovute eccezioni).
—————————————————————-
beni-comuniNe parleremo domani lunedì 8 maggio nella riunione dell’Osservatorio Beni Comuni della Sardegna, alle ore 18 sede CSS (Confederazione Sindacale Sarda) in via Roma 72 Cagliari.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>