Venerdì 5 ottobre 2018 Incontro Dibattito con Domenico De Masi

costat-logo-stef-p-c_2-2Presentazione del libro “Il lavoro nel XXI secolo” di Domenico De Masi
e “Lavorare meno, lavorare meglio, lavorare tutti”
Atti del convegno di Cagliari, 4-5 ottobre 2017

Incontro Dibattito con Domenico De Masi

[Comunicato stampa]
Venerdì 5 ottobre, con inizio alle 16.30, presso la sala conferenze del Banco di Sardegna, in viale Bonaria 33 (8° piano), si terrà un Incontro-dibattito sulle tematiche del Lavoro, con la partecipazione del sociologo Domenico De Masi, professore emerito dell’Università La Sapienza di Roma.
Nell’occasione verranno presentati due volumi: il primo, a cura di Fernando Codonesu, contenente gli atti del convegno tenutosi lo scorso anno (4-5 ottobre 2017) a Cagliari, dal titolo “Lavorare meno, lavorare meglio, lavorare tutti”, organizzato dal CoStat in collaborazione con Europe Direct Sardegna;
lavorare-meno-aracne
il secondo “Il lavoro nel XXI secolo” è l’ultimo libro sull’argomento scritto dal prof. De Masi.
de-masi-libro
Dall’inquadramento delle problematiche di carattere generale su come si è trasformato il lavoro nella storia e nelle varie fasi dello sviluppo sociale e ciò che succede oggi nel mondo del lavoro, fino alla sua tendenziale scomparsa come diritto per tutti, a causa soprattutto dell’inesorabile sviluppo delle tecnologie digitali che distruggono più lavoro di quanto ne riescono a creare di nuovo, si discuterà delle diverse proposte sia sul lavoro possibile che di “reddito di cittadinanza” (e istituti che spesso impropriamente ad esso si richiamano) teso in ultima analisi e nonostante affermazioni contrarie, a soppiantare il lavoro mancante.
Ma tutto ciò è un esito ineludibile?
Se ne dibatterà con il prof. Domenico De Masi, intervistato da Fernando Codonesu, preceduto dalle considerazioni di Gabriella Lanero, Tonino Dessì, Luisa Sassu, Gianna Lai e dei proff. Andrea Pubusa, Gianfranco Sabattini e Silvano Tagliagambe.
Seguirà un dibattito aperto a tutti.
———————————————
locandina-incontro-dibattito-del-5-ottobre-2018_001
———————————————
costat-logo-stef-p-c_2
Costat: ripartiamo con tre iniziative su lavoro, migranti ed elezioni regionali
di Andrea Pubusa*
Il Comitato d’iniziativa costituzionale e statutaria ha ripreso la sua attività dopo le ferie estive. Nella riunione di mercoledì ha messo a punto un nutrito programma d’iniziative sui temi di calda attualità: lavoro, migranti sicurezza, campagna per sbarrare la strada al centro destra nelle imminenti elezioni regionali.
Sulle questioni del lavoro si prosegue nel solco aperto lo scorso anno. Venerdì 5 ottobre, con inizio alle 16.30, presso la sala conferenze del Banco di Sardegna, in viale Bonaria 33 (8° piano), si terrà un Incontro-dibattito sulle tematiche del Lavoro, con una partecipazione di assoluto prestigio. Sarà con noi il sociologo Domenico De Masi, professore emerito dell’Università La Sapienza di Roma. Nell’occasione verranno presentati due volumi: il primo, a cura di Fernando Codonesu, contenente gli atti del convegno tenutosi lo scorso anno a Cagliari, dal titolo “Lavorare meno, lavorare meglio, lavorare tutti”, organizzato dal CoStat in collaborazione con Europa Direct Sardegna; il secondo l’ultimo libro dello stesso prof. De Masi, “Il lavoro nel XXI secolo”.
Dall’inquadramento delle problematiche di carattere generale su come va trasformandosi il lavoro nella società, fino alla sua tendenziale scomparsa come diritto per tutti, a causa soprattutto dell’inesorabile sviluppo delle teconologie che distruggono più lavoro di quanto ne creano nuovo, si discuterà delle diverse proposte di “reddito di cittadinanza” (e istituti che spesso impropriamente ad esso si richiamano) teso in ultima analisi e nonostante affermazioni contrarie, a soppiantare il lavoro mancante. Ma tutto ciò è un esito ineludibile? Ne dibatteremo con il prof. De Masi, intervistato da Fernando Codonesu, con interventi programamti di Andrea Pubusa, Gabriella Lanero, Tonino Dessì, Luisa Sassu, Gianna Lai e dei proff. Gianfranco Sabattini e Silvano Tagliagambe. Seguirà un dibattito aperto a tutti.
Dopo questa iniziativa di alto livello culturale, in cui si cercherà di individuare le linee di intervento sulle questioni dell’occupazione in Italia e in Sardegna, il CoStat, a metà ottobre (venerdì 19 ottobre, da confermare), metterà a confronto personalità e movimenti democratici sul tema caldo dell’immigrazione e della sicurezza, con particolare attenzione al Decreto sicurezza del Governo. Come sempre si punterà a raggiungere tre obiettivi: partecipazione ampia e qualificata in modo da avere un ampio ventaglio di opinioni; esame e critica di merito al di fuori di ogni prospettiva propagandistica e in vista di una battaglia politica volta a contrastare l’attuale testo e, possibilmente, a modificarlo nel dibattito parlamentare. L’incontro sarà dunque un momento della mobilitazione sulla questione dei migranti ed è volta ad ampliare il movimento e le iniziative.
Infine, ma non per importanza, ai primi di novembre avvieremo la nostra “campagna” per le regionali. Sarà un intervento volto a sbarrare la strada al centrodestra, il cui compattamento rende possibile la conquista da parte loro di viale Trento.
Come nelle elezioni politiche, non daremo indicazioni di voto specifiche. Per noi sono meritevoli del voto i candidati e le liste, fuori del centrodestra, che nel referendum costituzionale hanno votato e si sono apertamente battuti per il NO. Solo quelli! Con questa ispirazione forniremo alle forze democratiche argomenti, materiali e spunti programmatici per una svolta alla Regione dopo la deludente presidenza Pigliaru.
Come in occasione delle elezioni politiche del 4 marzo scorso, il CoStat creerà occasioni d’incontro e di confronto prima della presentazione delle liste e dopo, nella campagna elettorale vera e propria. Staremo fuori dall’agone partitico, ma non dai problemi su cui diremo la nostra liberamente e con forza. La nostra sarà insomma una speciale e combattiva campagna contro il centro-destra.
Questa attività richiede tempo, impegno, intelligenze. Facciamo appello a tutti coloro che sono stati con noi nella battaglia sul referendum costituzionale di riprendere l’impegno. La nostra isola merita questa mobilitazione, la nostra democrazia ci interroga e ci chiama all’impegno. Vi invitiamo perciò a partecipare alle iniziative e alle riunioni organizzative che si tengono, di norma, ogni mercoledì in via Roma 72 presso la sede del CSS, che generosamente di ospita. A si biri!
—————————————
* Anche su Democraziaoggi.

2 Responses to Venerdì 5 ottobre 2018 Incontro Dibattito con Domenico De Masi

  1. […] Sardegna? Intervista a Giacomo Meloni. 28 Settembre 2018 Gianna Lai su Democraziaoggi. In vista del Convegno del 5 ottobre al Banco di Sardegna sul lavoro, indetto dal Comitato di inziativa costituzionale e statutaria con […]

  2. […] torneremo su questa tematica, anche nel dare spazio e diffusione al dibattito elettorale e alle correlate iniziative del CoStat. […]

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>