Tag Archives: DIBATTITO: ELEZIONI e OLTRE. Zedda? La continuità della sua politica neppure affronta i problemi della città e dei Cagliaritani. L’opinione di Alessandro Mongili ALADIN ALADINEWS ALADINPENSIERO

DIBATTITO: ELEZIONI e OLTRE. Zedda? La continuità della sua politica neppure affronta i problemi della città e dei Cagliaritani. L’opinione di Alessandro Mongili

cq comune caZedda non fa
di Alessandro Mongili*
Intervistatore: Bisogna battersi per far restare Ryanair?
Massimo Zedda: «Dobbiamo farci conoscere, stiamo promuovendo la città all’estero. Ryanair può aiutarci, lo stesso può fare Alitalia. Ho chiesto a Montezemolo – presidente del comitato olimpico Roma 2024 e di Alitalia – una maggior attenzione verso Cagliari e mi ha garantito la disponibilità. I collegamenti sono vitali per un’isola, il governo ha appena stanziato novanta milioni in tre anni per la continuità territoriale aerea». ———

Ci sono tanti motivi per cui in tanti non voteremo Zedda come Sindaco di Cagliari per un altro mandato. Opportunamente, lo stesso Sindaco Zedda ha ricordato chi è lui, politicamente, in un’intervista a L’Unione Sarda apparsa il 10 maggio. Lui è quello che non ha idea che esista un problema di mobilità per i Sardi, ma crede invece che Ryanair serva a farci “conoscere”, e per questo intercede presso i nostri potenti dominatori chiedendo “attenzione”. Di battersi, manco una lontana voglia. In fondo, noi non abbiamo diritti, nell’ottica di quelli che “Ora tocca (solo) a noi”, ma al limite possiamo chiedere favori a chi comanda davvero, sempre che ci comportiamo “responsabilmente”, cioè in modo ubbidiente, e che ci affidiamo a chi conosce i vari montezemoli.

La prima e più importante ragione per cui non si può votare Zedda è però il quadro politico al cui interno un’esperienza come la sua è possibile. Votare Zedda significa votare Renzi, cioè sostenere una politica di stravolgimento della Costituzione in senso pasticcione ma con intenti autoritari, e una politica confindustriale con le insegne della sinistra. Votare Zedda significa inoltre votare Pigliaru, cioè sostenere una Giunta destra-sinistra senza nessuna attenzione per i problemi della Sardegna, ma solerte nell’andare incontro ai desiderata di Renzi e di chi egli rappresenta. Nel complesso, significa sostenere esperienze che rispondono alla crisi con le politiche che hanno condotto proprio a questa crisi, e in particolare in Sardegna hanno condotto a una deriva generale.

Sostenere Zedda all’interno di un quadro come quello appena descritto significa votare per il Governo del Jobs Act e dei voucher da un lato, e per la Giunta che allontana Ryanair e che cede a ogni richiesta dei poteri forti dall’altro, che sta affossando la Sardegna nonostante tutte le panzane che la loro (pessima) comunicazione istituzionale mette in giro. C’è, solo per questa ragione, da mettersi la mano sulla coscienza a sostenerli. Si tratta di una responsabilità politica e civica che è grave assumersi. – SEGUE -