Tag Archives: I I sardi rifiutano la cultura urbana? MIGHELI ALADIN ALADINEWS ALADINPENSIERO SARDEGNASOPRATTUTTO

SARDEGNA dibattito a partire dal “cagliaricentrismo”

la barcaccia regionale affondaI sardi rifiutano la cultura urbana?
di Nicolò Migheli

By sardegnasoprattutto/ 30 gennaio 2016/ Società & Politica/

“Ma quale Cagliaricentrismo! Il problema sono i sardi che rifiutano la cultura urbana.” Lo scrive Vito Biolchini nel suo sito, portando un ulteriore mattone alla polemica che da anni anima le scelte territoriali in Sardegna. Cagliari, capoluogo, nell’ultimo cinquantennio avrebbe sottratto capitale umano e finanziamenti al resto dell’isola. “Il problema della Sardegna non è dunque Cagliari ma il pervicace rifiuto di parte della nostra classe intellettuale e dirigente nei confronti della cultura urbana, osteggiata come se fosse causa principale del nostro sottosviluppo. La Sardegna avrebbe invece bisogno di più cultura urbana diffusa, non di tanti paesoni senza identità.” Sottolinea Biolchini.

Aldilà delle considerazioni su come cinquant’anni di politiche abbiano operato affinché migliaia di persone lasciassero le aree rurali per trasferirsi nelle coste e nelle città, il nucleo centrale del ragionamento resta l’affermazione del rifiuto della cultura urbana. Intanto bisognerebbe essere d’accordo cosa quella espressione significhi. Sappiamo che non vi è né giudizio né definizione unanime. Perché senza volerlo, Vito riprende una classificazione del termine cultura vissuta in senso positivo o negativo.

Negativa sarebbe la ruralità, positivo invece l’ammassarsi nelle città. Ragionamento che riprende lo scontro secolare tra città e campagna, tra il civile e l’agreste. Se volessimo considerare la definizione di cultura, così come usata convenzionalmente nelle scienze sociali, la definiremmo come insieme dei modi di pensare, sentire e agire, appresi e condivisi da molte persone.
- segue -