Tag Archives: L’assoluzione di Massimo Zedda: ora un campagna elettorale tutta politica ALADIN ALADINEWS ALADINPENSIERO

L’assoluzione di Massimo Zedda: ora un campagna elettorale tutta politica

AladinDibattito-CA_2_2-300x130
E’ una buona notizia anche per gli avversari politici
di Roberto Loddo
L’assoluzione del sindaco Massimo Zedda è una buona notizia, anche per chi come me, sosterrà una coalizione e un sindaco differenti alle prossime elezioni comunali. La giustizia, da parte di chi fa politica non dovrebbe rappresentare l’evocazione delle manette e delle galere per gli avversari ma solo il rispetto dei diritti e delle garanzie costituzionali per tutte le cittadine e i cittadini.
——————–
di Mariella Montizi
Vi segnalo questo post di un mio conoscente, molto condivisibile.
“Le responsabilità politiche di Massimo Zedda sono molto più gravi e rilevanti delle fantomatiche responsabilità penali che gli venivano imputate.
Io sono molto contento che sia stato assolto.
Una condanna penale avrebbe distolto e avrebbe posto in secondo piano le ben più rilevanti responsabilità politiche.
Una sconfitta elettorale dovuta alla condanna penale non sarebbe stata una vittoria per nessuno. Ne avrebbe approfittato qualcuno vicino a lui, magari qualcuno del Pd che non aspettava altro, ma di sicuro la sua idea di sinistra, di politica, di governo, di interazione tra cittadini e potere, non sarebbe stata nemmeno scalfita.
Il sistema di potere che si è creato intorno alla figura di Zedda e di altre personalità provenienti dal Pd, da Sel, da schieramenti di cosiddetta sinistra radicale e da alcune “buone” famiglie cagliaritane, è un fenomeno epocale di gravità assoluta, uno stravolgimento radicale, un tradimento politico ed estetico.
Questo fenomeno non si sconfigge con le sentenze dei tribunali ma con l’impegno politico ed estetico.
Lunga vita a Zedda, dunque!
Saremo noi a batterlo e non un fottuto tribunale e lo faremo nell’arena della pòlis, con impegno, ironia, esercizio intelligente e onesto del dissenso e con esempi di vita e di pensiero alternativi…
Se poi Zedda vincerà di nuovo, gli stringeremo la mano, e ci prepareremo a sondare dimensioni estreme della politica e dell’estetica, ben oltre i confini edilizi di Emilio Floris e quelli floreali di Anselmo Piras… ma lo faremo senza bava alla bocca, senza rancore, con stile, senza mai perdere il sorriso e l’erezione mattutina”.
——————————-
Teatro lirico: Zedda assolto!
democraziaoggi loghettoRed su Democraziaoggi

Assolto con la più ampia delle formule: “il fatto non sussiste“. Zedda ha sì nominato illegittimamente sovrintendente la Crivellenti ed ha rimosso altrettanto illegittimamente Baggiani da componende del CDA della Fondazione del Teatro Lirico, parola di TAR, ma questi fatti non hanno alcuna rilevanza penale. Questo il senso del dispositivo, letto dal Presidente del Tribunale penale Gatto. Se ne capirà di più fra 90 giorni, quando verrà depositata la motivazione. Per ora Zedda può tranquillamente fare la campagna elettorale, rinforzato da questa sentenza, anche se il giudizio sarà sicuramente replicato in Corte d’appello. Il PM Pilia e la difesa di Baggiani sembrano infatti orientati ad impugnare la sentenza. – segue -