Al via la “Scuola di formazione politica Francesco Cocco”

Sardegna universitaria_2costat-logo-stef-p-c_2-2universita_cultura_e_sapere2
“Scuola di formazione politica Francesco Cocco” promossa da CoStat in collaborazione con la Confederazione Sindacale Sarda e con l’Anpi.
Sul progetto di “Scuola di formazione politica Francesco Cocco” promosso dal CoStat si è sviluppato un articolato dibattito, che ha fornito sufficienti indicazioni per consentirne in tempi rapidi l’avvio. Pertanto il CoStat ha deciso di procedere con gli adempimenti per la formalizzazione della Scuola, approvando lo Statuto e insediando gli organi di gestione per il primo triennio. Lo Statuto è stato registrato come prevede la normativa in materia di “associazioni non riconosciute” previa attribuzione del Codice fiscale da parte dell’Agenzia delle Entrate. Si è poi provveduto all’apertura di un conto corrente bancario. Per quanto riguarda la sede della Scuola, è stato individuato un immobile a Cagliari, nella via Marche, n. 9, in accordo con la Confederazione Sindacale Sarda e con l’Anpi, che lo gestiranno contemperando le esigenze delle tre organizzazioni, con una adeguata ripartizione degli spazi. Le tre Organizzazioni sosterranno i costi di acquisto e di ristrutturazione dei locali. Al riguardo è necessario uno sforzo aggiuntivo rispetto a quanto già fatto, con una raccolta straordinaria di fondi. Il dettaglio delle informazioni è riportato di seguito.

Che succede?

c3dem_banner_04LA BULIMIA DELLE REGIONI
23 Marzo 2019 by Forcesi | su C3dem.
Un puntuale articolo dell’ex ministro per la Coesione territoriale e il Mezzogiorno, Claudio de Vincenti: “La bulimia delle regioni nell’iter delle autonomie differenziate” (Sole 24 ore). LA CRONACA: “Autonomia: il vertice segreto tra Casellati e Fico” (Messaggero); Dino Martirano, “Autonomia al palo in Parlamento” (Corriere). ALTRI COMMENTI RECENTI: Ugo De Siervo, “Se troppa autonomia rischia di frantumare il regionalismo” (La Stampa); Enrico De Mita, “Tutte le ambiguità del federalismo differenziato” (Sole 24 ore); Guido Fabiani, “Autonomia regionale differenziata: un rischio per l’Italia” (Money); Gianfranco Viesti, “Le risposte alle bugie targate Nord” (Messaggero). Luca Zaia, però, intervistato dal Corriere, dice: “E’ prevista sulla Carta. Fuori dalla storia chi si mette contro”. “Appello dei costituzionalisti: sull’autonomia votino le Camere” (Repubblica).Vittorio Emiliani, “’Secessione’. Un disastro per l’ambiente” (Il Fatto). Fabio Pammolli, “Le riforme smarrite: il federalismo” (Corriere); Francesco Verbaro, “I divari tra le regioni e l’alibi dell’immobilismo” (Sole 24 ore); Gian Paolo Manzella, “Dibattito sull’autonomia. Capitale dimenticata” (Messaggero). E ANCHE I VESCOVI SONO CRITICI: dopo che Franca Giansoldati, sul Messaggero, aveva riferito: “Autonomia, in campo anche i vescovi: no al festival dei particolarismi”, un corsivo dell’Avvenire critica il presidente della Lombardia che aveva replicato duramente al segretario della Cei: “Fontana non legge, ma parla. Ripassi la Costituzione”

Oggi domenica 24 marzo 2019

trap-bomeluzolampada aladin micromicrodemocraziaoggisardegnaeuropa-bomeluzo3-300x211pensatoreSardegna-bomeluzo22sedia-van-goghGLI-OCCHIALI-DI-PIERO1-150x1501413filippo-figari-sardegna-industre-2img_4633serpi-2Anpi logo nazsdgs-make-europe-sustainable-for-all-300x208ape-innovativalogo76costat-logo-stef-p-c_2-2img_9429
.

Che succede?

c3dem_banner_04IL PULMAN DI CREMA. L’ARRIVO DI XI JIN PING. I TORMENTI DEL M5S
22 Marzo 2019 by Forcesi | su C3dem.
CREMA: Ezio Mauro, “Dove porta quel pulman” (Repubblica). Maurizio Molinari, “Il debutto di una nuova minaccia” (La Stampa). Marco Tarquinio, “Oltre la gran volgarità” (Avvenire, in risposta ai media della destra). Norma Rangeri, “Apprendisti stregoni del razzismo” (Manifesto). Flavia Perina, “La lezione dei ragazzi di Crema” (La Stampa). Stefano Cappellini, “La tratta dei diritti” (Repubblica).drago-cina ITALIA-CINA: L’intervista di Sergio Mattarella ai media cinesi: “La collaborazione tra Italia e Cina”. Stefano Stefanini, “L’obbligo di parlare di diritti” (La Stampa). Franco Cardini, “Noi e la Cina: differenze e attrazioni dei due imperi” (Messaggero). Gianni Vernetti, “Pechino prepara la trappola del debito” (La Stampa). 5 STELLE: Franco Monaco, “I tormenti dei 5 stelle” (Settimana news). Danilo Paolini, “L’ultimo tradimento” (Avvenire). Stefano Folli, “La magistratura nella partita tra Pd e 5stelle” (Repubblica). PARTITO DEMOCRATICO: Fabio Martini, “Zingaretti debutta a Bruxelles. L’alternativa è tra noi e la destra” (La Stampa). Luca Lotti, “Rivendico tutto, anche il Giglio magico. Renzi? Si ricandiderà a Palazzo Chigi” (intervista a Repubblica). Gian Giacomo Migone, “Provaci ancora, Zingaretti, a dire qualcosa di sinistra” (Manifesto).
———————————————————————————

OGGI sabato 23 marzo 2019

ue-bomeluzo-21-3-19
lampada aladin micromicrodemocraziaoggisardegnaeuropa-bomeluzo3-300x211pensatoreSardegna-bomeluzo22sedia-van-goghGLI-OCCHIALI-DI-PIERO1-150x1501413filippo-figari-sardegna-industre-2img_4633serpi-2Anpi logo nazsdgs-make-europe-sustainable-for-all-300x208ape-innovativalogo76costat-logo-stef-p-c_2-2img_9429
.
————–Avvenimenti&Dibattiti&Commenti&Appuntamenti—————

La “Troika”, cane da guardia in difesa delle Banche
23 Marzo 2019
di Gianfranco Sabattini su Democraziaoggi.
Il Prof. Sabattini, dopo lo scritto su Varoufakis, continua nella sua meritoria opera di analisi e di informazione sulla politica europea e il sistema bancario.
Quando non riescono ad equilibrare il proprio bilancio corrente, nel senso che non riescono a bilanciare le entrate con le uscire, gli Stati ricorrono al mercato finanziario interno e/o internazionale […]
———————————————————————————

Beni comuni urbani inutilizzati. Appunti per il prossimo Sindaco

Dicevamo su Aladinews il 24 febbraio 2017 (oltre due anni fa)
Beni comuni urbani: perché non si utilizza il palazzo sorcesco?
Palazzo sorcesco 2Inutile recuperare stabili di proprietà comunale se poi non li si mette a disposizione dei cittadini: il caso del palazzo sorcesco del corso Vittorio Emanuele.
——————————-
Ecco il progetto, poi effettivamente realizzato: http://www.archilovers.com/projects/146279/palazzo-sorcesco-consolidamento-e-restauro-conservativo.html
————————Oggi————————
palazzo-sorcesco-8-03-19[oggi su fb] Beni comuni urbani. Appunti per il prossimo Sindaco. Il cd Palazzo sorcesco del corso Vittorio: lavori da tempo ultimati, ma tuttora inutilizzato. Si aspetta che venga vandalizzato?
——————————————————————

Beni comuni urbani: buoni progetti che speriamo diventino buone pratiche.

biancopiattiIntervenendo in un dibattito a Is Mirrionis nel quale si è parlato di Scuola Popolare ho citato una trasmissione televisiva di grande pregio nella quale si dava conto di un interessante progetto ideato e gestito dall’Università Roma Tre, per il ricupero di strutture dismesse della città da risanare e mettere a disposizione dei cittadini e delle loro associazioni di partecipazione democratica. Ho ricuperato ora i riferimenti precisi, che vi comunico. Si tratta della puntata della trasmissione Presa diretta, condotta dall’ottimo giornalista Riccardo Icona. Ecco il link dove può essere reperita e fruita: https://www.raiplay.it/video/2019/01/Presa-diretta-Poveri-noi-8d5e344f-927b-4aa7-a566-420d74034621.html?tc=2171651&fbclid=IwAR2xqwJf921bwZqsTfrp7l3GUFhu8xka7biRvSepctvr6TI3NvvrOonwD8Q (il punto preciso della registrazione on demand è 31.24). Ecco il riferimento al Progetto, denominato CIRCO, acronimo di Casa Irrinunciabile per la Ricreazione Civica e l’Ospitalità, elaborato precisamente nel Laboratorio di Progettazione Architettonica e Urbana del corso di laurea magistrale in Architettura – Progettazione Urbana dell’Università di Roma Tre: https://laboratoriocirco.wordpress.com/?fbclid=IwAR3oM9oihRWBh587KaCd98TPVZp_K3RadlUcPMNVMqZzH3fGqKIfBDVVOrk
———————————————
lampada aladin micromicroFacciamo una proposta ai nostri amici dell’Università della Sardegna, di quella di Cagliari e di quella di Sassari (Dipartimenti di Architettura, di Economia, di Sociologia…) perché propongano progetti uguali o analoghi, ai quali volentieri ci dichiariamo disponibili a collaborare. Ne possiamo parlare? Noi crediamo che uno o più progetti di questa natura e portata possa trovare accoglienza nel programma di un buon candidato Sindaco (di Cagliari e di Sassari, e anche di altre realtà urbane della Sardegna).
————————————————————————-
Per cominciare a portarci avanti nel lavoro (pratica dell’obbiettivo), pubblicheremo su Aladinews mini servizi fotografici di volumi e spazi urbani attualmente inutilizzati (o sotto utilizzati) che meritano di essere ricuperati a vantaggio dei cittadini.

Oggi venerdì 22 marzo 2019

lampada aladin micromicrodemocraziaoggisardegnaeuropa-bomeluzo3-300x211pensatoreSardegna-bomeluzo22sedia-van-goghGLI-OCCHIALI-DI-PIERO1-150x1501413filippo-figari-sardegna-industre-2img_4633serpi-2Anpi logo nazsdgs-make-europe-sustainable-for-all-300x208ape-innovativalogo76costat-logo-stef-p-c_2-2img_9429
.
————–Avvenimenti&Dibattiti&Commenti&Appuntamenti—————

cag-palazzo-bacQuanti saranno gli schieramenti che si presenteranno al responso delle urne il 26 maggio (o a giugno)?
Per ora almeno quattro:
1) Centro sinistra, più o meno allargato.
2) Centro destra (nella formula delle ultime elezioni regionali)
3) Movimento 5 Stelle (con possibile accordo con una o più Liste civiche)
4) Aggregazione alternativa (indipendentisti-identitari-sinistra alternativa)
————————————————-
lampada aladin micromicroPer quanto ci riguarda auspichiamo che si facciano Primarie vere, il più possibile allargate, tali da consentire ai cittadini di individuare la persona più adatta a gestire l’amministrazione della città e dell’area metropolitana per i prossimi cinque anni. Il dibattito è aperto e noi cercheremo di renderlo più partecipato e di favorirne la massima diffusione.
—————————————————————
Dalla stampa online le ultime novità.
Cagliari, a sinistra c’è il nodo Primarie: voto incerto, tre giorni per decidere.
Marcello Zasso su SardiniaPost.
—————————————————
- La sfida di Francesca Ghirra: “Pronta per governare Cagliari”
. Su YouTg.net.
—————————————————
CAGLIARI AL VOTO, LA GHIRRA IN CAMPO: PRIMARIE DEL CENTROSINISTRA IL 7 APRILE?
Su videolina online.
——————————————
Comunali a Cagliari, primarie o nome condiviso: il centrosinistra decide lunedì
Ennio Neri su Casteddu online.
———————————Dibattito——————-
Cagliari. Quale candidatura per battere il centrodestra?
22 Marzo 2019
Andrea Pubusa su Democraziaoggi.
Iniziano ad essere rese note le candidature alla carica di sindaco di Cagliari dopo l’abbandono di Zedda, con la superba pretesa non di fare il consigliere regionale, ma di “capeggiare” l’opposizione nell’Assemblea regionale. E manco a dirlo Campo progressista, un gruppuscolo estinto a livello nazionale e in fase di progressiva riduzione in Sardegna, accampa […]
—————————————————————
Cagliari, gli uomini hanno deciso: “È tempo di un sindaco donna!”
Vito Biolchini su vitobiolchini.it
———————–Assemblea elettorale—————–
ccc-loghettoMercoledì 27 marzo, alle ore 19.30 presso la sede del circolo Me-Ti di via Mandrolisai 60, si terrà l’assemblea plenaria di Cagliari Città Capitale.
L’unico punto all’ordine del giorno sono le elezioni comunali di Cagliari.
————————————————————–

Cagliari verso il voto

cag-palazzo-bacCagliari, a sinistra c’è il nodo Primarie: voto incerto, tre giorni per decidere.
Marcello Zasso su SardiniaPost
————————————————–
Cagliari, c.sinistra: tre giorni per nome sindaco condiviso
Su CagliariPad
————————————————————-
Francesca Ghirra lancia la sfida per Cagliari: “Io sindaca per continuare a migliorare la città”
Paolo Rapeanu su Casteddu online
————————————————————-
Matteo Lecis Cocco-Ortu si candida alle Primarie del centrosinistra
Su Vistanet.it
————————————————————-

Verso l’avvio della “Scuola di formazione politica Francesco Cocco”

Sardegna universitaria_2costat-logo-stef-p-c_2-2universita_cultura_e_sapere2
“Scuola di formazione politica Francesco Cocco” promossa da CoStat in collaborazione con la Confederazione Sindacale Sarda e con l’Anpi.

Sul progetto di “Scuola di formazione politica Francesco Cocco” promosso dal CoStat ed esposto da Fernando Codonesu nelle pagine di Democraziaoggi e di AladinpensieroNews, si è sviluppato un articolato dibattito, che continuerà nei giorni a venire, ma che ha fornito sufficienti indicazioni per consentire in tempi rapidi l’avvio delle attività formative. Pertanto il CoStat ha deciso di procedere con gli adempimenti per la formalizzazione della Scuola, approvando lo Statuto e insediando gli organi di gestione per il primo triennio. Lo Statuto è stato registrato come prevede la normativa in materia di “associazioni non riconosciute” ed è stato attribuito il Codice fiscale da parte dell’Agenzia delle Entrate. Si è poi provveduto all’apertura di un conto corrente bancario. Per quanto riguarda la sede della Scuola, è stato individuato un immobile a Cagliari, nella via Marche, n. 9, in accordo con la Confederazione Sindacale Sarda e con l’Anpi, che lo gestiranno contemperando le esigenze delle tre organizzazioni, con una adeguata ripartizione degli spazi. Le tre Organizzazioni sosterranno i costi di acquisto e di ristrutturazione dei locali. Al riguardo è necessario uno sforzo aggiuntivo rispetto a quanto già fatto, con una raccolta straordinaria di fondi. Il dettaglio delle informazioni è riportato di seguito.

Scuola di formazione politica Francesco Cocco

Via Marche, 9
09127 Cagliari
Codice Iban: IT72 A033 5901 6001 0000 0165 419
Conto intestato: Scuola di Formazione Politica Francesco Cocco
presso Banca Prossima, Via G. M. Angioy n. 61 – 09124 Cagliari
Per donazioni e prestiti temporanei usare le causali seguenti:
“Donazione o Erogazione liberale, CF: 92252870925”
“Prestito temporaneo infruttifero per acquisto sede sociale di Via Marche, Cagliari”
———————————————————–

“Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime delle mafie”

21marzo2019-cagliari-ter-770x432
Anche in Sardegna manifestazioni. Il luogo “centrale” è Cagliari, in Piazza del Carmine, dove confluiranno studenti, giovani, volontari, scuole, associazioni e Istituzioni e dove alle ore 11,00 – in contemporanea con Padova e con tutta Italia – si darà lettura dei nomi delle vittime innocenti delle mafie.
- Approfondimenti.
————————————————————–
LIBERA dal 1996 il 21 marzo promuove e organizza la manifestazione nazionale denominata “Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime delle mafie”, per fare memoria delle persone che nel nostro Paese hanno perso la vita nella lotta contro le mafie.
[segue]

Che succede?

c3dem_banner_04IL RISVEGLIO DELL’ITALIA, E DEL PD. UN AUSPICIO
21 Marzo 2019 by Forcesi | su C3dem.
Romano Prodi e Stefano Micossi, “Sventoliamo dalle finestre le bandiere dell’Europa” (Corriere). Romano Prodi, “L’Italia si sta svegliando. Oggi tutti con la bandiera dell’Europa” (intervista alla Repubblica). Giuliano Pisapia, “Corro con il Pd. Dialogare con i 5Stelle è impossibile” (intervista al Corriere). Giovanna Casadio, “Il Sì di Calenda al Pd” (Repubblica). Paolo Gentiloni, “Subito un’alternativa credibile. Si potrebbe votare già quest’anno” (intervista al Corriere). Emanuele Macaluso, “E ora tornerà lo scontro tra destra e sinistra” (intervista al Manifesto). Marcello Sorgi, “I cattolici trascurati dal nuovo segretario” (La Stampa). L’Avvenire riferisce: “Zingaretti apre la lista a Demos, ma resta il nodo Mdp” e M.T. Meli sul Corriere: “Le trattative di Zingaretti con gli ‘esuli’ e con Demos” (su questo nuovo movimento politico ispirato dalla Comunità di S.Egidio, si veda il “Manifesto”; in tema si veda anche l’intervista a mons. Gastone Simoni: “Sogno un partito ispirato ai valori cristiani“, sul Secolo XIX). Da Stefano Ceccanti una proposta che riprende il suggerimento di Claudio Cerasa: “Lega-Pd per il maggioritario cercasi” (Foglio), così anche Roberto Giachetti, “Sì al maggioritario” (Foglio). Massimo Villone, “Lo smemorato Zingaretti e la riforma Renzi-Boschi” (Manifesto).

21 marzo Europa Europa

21 marzo: San Benedetto da Norcia
patrono d’Europa.
(Hans Memling).
La Regola di san Benedetto, completa, dice: Ora, lege et labora. Per questo, meritatamente, fu eletto patrono.
sanbenedetto

Oggi giovedì 21 marzo 2019

E’ Primavera! Europa, Europa!
ue-bomeluzo-21-3-19
lampada aladin micromicrodemocraziaoggisardegnaeuropa-bomeluzo3-300x211pensatoreSardegna-bomeluzo22sedia-van-goghGLI-OCCHIALI-DI-PIERO1-150x1501413filippo-figari-sardegna-industre-2img_4633serpi-2Anpi logo nazsdgs-make-europe-sustainable-for-all-300x208ape-innovativalogo76costat-logo-stef-p-c_2-2img_9429
.
————–Avvenimenti&Dibattiti&Commenti&Appuntamenti—————

Mare Jonio sbarca i migranti a Lampedusa. La magistratura (finalmente) batte un colpo?
21 Marzo 2019
Red su Democraziaoggi.
————————————————————————————————

Che succede?

c3dem_banner_04LA “LETTERA SULL’EUROPA” DI GIUSEPPE CONTE, E IL RAPPORTO CON LA CINA
drago-cina20 Marzo 2019 by Forcesi | su C3dem.
La lettera sull’Europa inviata dal premier Giuseppe Conte al direttore di Repubblica: “Un salario minimo ai cittadini Ue”. Xi Jinping, “Un patto strategico assieme all’Italia” (Corriere della sera). Federico Rampini, “Gli Usa temono che l’Italia diventi il cavallo di Tria di Pechino in Europa” (Repubblica). Giulio Tremonti, “Per la Cina la Via della Seta è un progetto politico globale” (intervista al Sole 24 ore). Sabino Cassese, “Il dialogo necessario” (Foglio). Pier Carlo Padoan, “Il pasticcio cinese” (Foglio). Francesco Sisci, “Seta cinese e stracci italiani” (Settimana News). Agostino Giovagnoli, “La Cina e noi. Sulla sovranità, nodi relativi e un problema vero” (Avvenire). Pietro Parolin, “Il futuro della chiesa in Cina” (Corriere, da un libro in uscita). Antonio Polito, “Accordi e giri di valzer” (Corriere). Francesco Giavazzi, “Investire di più, poi il resto (anche l’intesa con la Cina)” (Corriere). Dario Di Vico, “Italia-Cina. Dal lusso ai farmaci, il made in Italy sa difendersi?” (Corriere economia).