Oggi lunedì 6 aprile 2020

sardegnaeuropa-bomeluzo3-300x211Sardegna-bomeluzo22sedia-van-goghGLI-OCCHIALI-DI-PIERO1-150x1501413filippo-figari-sardegna-industre-2senza-titolo1lampadadialadmicromicro13democraziaoggi-loghetto55aed52a-36f9-4c94-9310-f83709079d6dasvis-oghetto
-
—————————Opinioni, Commenti e “Riflessioni, Appuntamenti—–——————-: Coronavirus: sbagliato toccare la Costituzione. Sbagliatissimo comprimere le autonomie. Anche sull’emergenza sanitaria la Carta è da attuare. Subito!
6 Aprile 2020
Andrea Pubusa su Democraziaoggi.
Alcuni Costituzionalisti propongono di ridurre il potere alle Regioni o di dare al governo poteri di intervento effettivi in materia sanitaria, magari compensando questa scelta con l’istituzionalizzazione della Conferenza Stato-Regioni. […]
—————————————————————

Oggi domenica 5 aprile 2020

sardegnaeuropa-bomeluzo3-300x211Sardegna-bomeluzo22sedia-van-goghGLI-OCCHIALI-DI-PIERO1-150x1501413filippo-figari-sardegna-industre-2senza-titolo1lampadadialadmicromicro13democraziaoggi-loghetto55aed52a-36f9-4c94-9310-f83709079d6dasvis-oghetto
-
—————————Opinioni, Commenti e “Riflessioni, Appuntamenti—–——————-
Carbonia. ‘Una landa quasi completamente deserta, non un uomo, non una casa, non un sentiero, non una goccia d’acqua: solitudine e malaria’. Dal discorso di Mussolini a Carbonia (2)
5 Aprile 2020
Gianna Lai su Democraziaoggi.
———————————-
Tre milioni di invisibili avranno un «reddito di emergenza». E dopo?. Su il manifesto del 4 aprile 2020.
m-20200404-353x512Non fate i bonus. Nel decreto di aprile il governo stanzierà tre miliardi per un reddito di emergenza a chi non riceve la cassa integrazione o i bonus per le partite Iva. I rischi di un approccio frammentario ed emergenziale alla questione sociale sono aggravati dalla pandemia e non risolvono problemi gravissimi. Si continua a dare per scontato che “dopo” milioni di persone precarie riusciranno a tornare alla “normalità”. Mentre l’emergenza durerà anni. Così la crisi diventa l’occasione per creare nuova gerarchie tra poveri, lavoratori poveri e precari.
———————-
Altro e Oltre. Dio che fa?
Aldo Antonelli, su Rocca. [segue]

In tempo di coronavirus

dali-finwestraOltre le nuvole dalla finestra
di Veronica Rosati.

All’inizio di questa emergenza, affacciati ai balconi o nella riservatezza dei nostri salotti, prevaleva l’unanime speranza che, comunque fosse andata, ne saremmo usciti migliori. In un’Italia ancora in quarantena, chi se lo può permettere si sorprende ad osservare dalla sua finestra un mondo nuovo. Ci siamo abituati al silenzio che ha avvolto le nostre città. Non ci sorprendono più le vie vuote e con le stesse auto parcheggiate da un tempo indefinito.
Nemmeno qui, in una vivace cittadina dell’hinterland di Milano.
Nonostante il bombardamento mediatico, la saturazione di informazioni, di dati e di teorie statistiche o scientifiche, non riusciamo né vogliamo abituarci a convivere con il virus. Il Covid-19 ha ora il volto dei nostri cari, di persone con una storia il cui valore prescinde dall’età anagrafica o dalle – ormai famose – patologie pregresse. Il virus è raccontato dal silenzio delle bare caricate sui mezzi militari nella bergamasca, dai rumori artificiali degli ospedali e dal dolore nascosto di chi attende a casa con speranza qualche buona notizia. Abbiamo pianto davanti a Conte e al Papa sentendo tutto il peso della nostra finitudine. Dopo aver corso per decenni da un capo all’altro del mondo, anche semplicemente per una vacanza, ci siamo ritrovati imprigionati nelle nostre piccole case. Ci siamo creduti onnipotenti possessori di una libertà smisurata, figlia di grandi battaglie, ma anche frutto acerbo di un progresso che credevamo scontato compagno di questo lungo e splendido viaggio.
Il Covid-19 ha tolto la maschera soprattutto al rapporto fra il progresso tecnico scientifico e la vita umana. Prima di tutto questo, aleggiava la tacita consapevolezza di essere accompagnati dalla protezione del progresso scientifico. Lo immaginavamo critico, versatile, totalmente al nostro passo. Non poteva essere altrimenti: un mondo globale ed iperconnesso, economicamente avanzato, bulimico di denaro, di comodità che sono diventati vizi e di relazioni virtuali, non poteva che vedere nel progresso l’unico vero padre. Con la consueta presunzione della specie umana ci siamo creduti la generazione migliore. Il culmine della storia, l’ultimo gradino dell’evoluzione darwiniana.
Chi lo immaginava che sarebbe bastato un minuscolo virus venuto dall’altro capo del mondo per far vacillare granitiche certezze? [segue] 

Coronavirus. Mobilitiamoci, fin che siamo in tempo, per evitare la catastrofe nella città metropolitana

ss-trinita-cagalli-prof
OGNI GIORNO É PREZIOSO
di Gianni Pisanu
L’emergenza Virus non ha risparmiato la nostra isola. Mentre sulla base degli ultimi dati alcuni studi hanno seppure con prudenza formulato previsioni di “spegnimento” per la maggior parte delle regioni, per la Sardegna non si sbilanciano. Con le Marche e la Basilicata infatti la Sardegna è in una situazione di imprevedibilità sulla base del susseguirsi dei dati.
Le esperienze finora maturate e richiamate negli ultimi giorni da numerosi scienziati fra i quali il Prof. Galli dell’ospedale Sacco di Milano, indicano come strada maestra oltre alla scrupolosa osservanza delle norme che limitano drasticamente i contatti interpersonali, l’isolamento delle persone infettate che oggi sono lasciati nelle loro abitazioni spesso del tutto inadeguate dove oltre a non potersi curare in modo accettabile, costituiscono un grave rischio di contagio per parenti e conviventi.
Il rischio di contagio per i familiari delle persone positive cosiddette isolate è calcolato fra dieci e cento volte superiore alla media. Facile in questo modo lo svilupparsi di sempre nuovi focolai. [segue]

Che succede?

c3dem_banner_04
“CARA URSULA…”. L’EUROPA AL BIVIO
3 Aprile 2020 su C3dem.
Il “dialogo” tra Ursula von der Leyen (“Scusateci. Ora la Ue è con voi”) e il premier Giuseppe Conte (“Cara Ursula, è l’ora del coraggio”), su Repubblica. L’intervento a tre – Carlo Cottarelli, Giampaolo Galli e Enrico Letta –: “Tre strade per un accordo europeo sulla crisi”, e quello di Valdis Dombrovskis: “La Ue pronta a favorire gli eurobond” (Repubblica). Cohn-Bendit, J. Habermas e altri: “L’Europa vive o muore!” (appello dalla Germania – Manifesto). Beda Romano, “Bruxelles: no a Piano Marshall extrabilancio contro il virus” (Sole 24 ore). Marta Dassù, “Come vincere il negoziato con la Ue” (La Stampa). Leonardo Becchetti, “La via parte dall’Eurofondo per la disoccupazione” (Avvenire). Lucrezia Reichlin, “La Bce non resti sola o rischiamo la fine dell’Euro” (intervista a Repubblica). Franco Bassanini e Claudio De Vincenti, “Superare lo stallo con due tranche di Eurobond” (Sole 24 ore). “L’Eurobond dei furbi” (editoriale del Foglio). David Carretta. “Le misure economiche straordinarie che l’Europa può prendere” (Foglio). Federico Fubini, “Cina e Usa preparano la ripresa. Così l’Europa resta indietro” (Corriere della sera). Tommaso Frosini, “La democrazia illiberale di Orban non esiste nei vocabolari costituzionali” (Il Dubbio). Marco Bresolin, “Paesi di Visegrad condannati per la chiusura ai migranti” (La Stampa). Parag Khanna, “La pandemia renderà l’Asia più centrale” (intervista al Messaggero).
————–
I SACRIFICI DA NON SPRECARE
3 Aprile 2020 su C3dem.

Oggi sabato 4 aprile 2020

sardegnaeuropa-bomeluzo3-300x211Sardegna-bomeluzo22sedia-van-goghGLI-OCCHIALI-DI-PIERO1-150x1501413filippo-figari-sardegna-industre-2senza-titolo1lampadadialadmicromicro13democraziaoggi-loghetto55aed52a-36f9-4c94-9310-f83709079d6dasvis-oghetto
—————————Opinioni, Commenti e “Riflessioni, Appuntamenti—–——-
Gente, cazzeggiamo su bambini, cani e bisognini?
Amsicora su Democraziaoggi.
Amiche ed amici, combattenti e reduci di mille battaglie, quanti problemi nascono dalla pandemia! E siccome siamo a casa, cazzeggiamo con opere, azioni, omissioni e col pensiero. Per esempio poco fa mi sono ricordato che quando eravamo piccoli, i nostri genitori ci mandavano con una borsa a fare la spesa e is commissionis [...].
—————————
I bambini ed il Coronavirus
Rosamaria Maggio su Democraziaoggi.
Se fossi una scrittrice per bambini, mi immaginerei questo Coronavirus come un principe del male, pericoloso, infido perché invisibile, cui bisognerebbe contrapporre un personaggio ricco di umanità capace di sconfiggerlo [...].
————————————————————
Riflessioni in tempo di coronavirus.
di Pierpaolo Loi su Il dialogo. [segue]

Newsletter

logo76Newsletter n. 189 del 3 aprile 2020
LA DIAGNOSI, LA CURA
Care amiche ed amici, [segue]

Oggi venerdì 3 aprile 2020

sardegnaeuropa-bomeluzo3-300x211Sardegna-bomeluzo22sedia-van-goghGLI-OCCHIALI-DI-PIERO1-150x1501413filippo-figari-sardegna-industre-2senza-titolo1lampadadialadmicromicro13democraziaoggi-loghetto55aed52a-36f9-4c94-9310-f83709079d6dasvis-oghetto
—————————Opinioni, Commenti e “Riflessioni, Appuntamenti—–——-
apollo-torsoStiamo insomma, in questo snodo epocale, contemplando l’antico dorso di Apollo, senza volto e senza gambe, che ci avverte con il preciso monito «Devi mutare la tua vita!»: la direzione da imprimere a tale necessario cambiamento dovrà essere, già nelle nostre azioni, solidale ed ecologica”. Così si conclude l’editoriale di oggi di Mauro Tuzzolino (pubblicato in contemporanea anche sul blog Democraziaoggi e sul sito della Scuola di Cultura Politica Francesco Cocco). La citazione si riferisce all’incontro del poeta Rainer Maria Rilke con una statua di Apollo situata al Louvre. Ci piace riportare la poesia che per l’occasione scrisse il poeta: un inno al cambiamento o, se vogliamo definirlo religiosamente, alla conversione, nella direzione – come auspica Mauro – dell’ecologia e della solidarietà.
———
Non conoscemmo il suo capo inaudito / e le iridi che vi maturavano. Ma il torso / tuttavia arde come un candelabro dove il suo sguardo, solo indietro volto, / resta e splende. Altrimenti non potrebbe abbagliarti / la curva del suo petto e / nel delicato volgere / dei lombi scorrere un sorriso / fino a quel centro dove l’uomo genera.
E questa pietra, sfigurata e tozza / vedesti sotto il diafano architrave delle spalle / e non scintillerebbe come pelle di belva, / e non eromperebbe da ogni orlo come un astro: / perché là non c’è punto che non veda /te, la tua vita. Tu devi mutarla.

——————————————————————–
linceiIL “RAPPORTO COVID-19” DELL’ACCADEMIA DEI LINCEI
2 Aprile 2020 by Forcesi | su C3dem.
La Commissione Salute dell’Accademia Nazionale dei Lincei ha reso pubblico un documento – “Rapporto Covid-19” – sviluppato dai suoi soci Guido Forni e Alberto Mantovani insieme al prof. Maurizio Cecconi dell’Università-Medicina Humanitas di Milano. Il documento, che è datato 25 marzo e che sarà aggiornato tutti i mesi, affronta tutti gli aspetti del Coronavirus SARS-CoV-2 e della COVID-19, la malattia che da esso deriva. Dopo la descrizione del virus, inquadrato nella storia delle precedenti malattie da virus, il documento riassume criticamente le odierne strategie medico-epidemiologiche per affrontare la COVID-19.
—————————————————-
La scomoda verità del SARS-CoV-2: siamo davanti a una crisi di paradigma
La recessione innescata dal Covid-19 non sparirà rapidamente. Apre anzi uno spazio di riflessione che creino approcci economici capaci di evitare gli errori del passato

di Roberto Romano su valori.it
————————————————-

mondo-blu costituente-terra-logoCostituente della Terra – Newsletter n. 10 del 2 aprile 2020
LA FACCIA NASCOSTA
Care/I Amiche/ci,
il tempo della pandemia è un tempo di rovesciamenti. È come se invece di vivere la realtà, ne vivessimo la controfigura, è come se vedessimo non la luna, ma l’altra faccia della luna: c’era anche prima, ma ci era nascosta.
[segue]

Messaggio importante

stemma-comunecaSono attivi due nuovi numeri di telefono utili per venire incontro alle esigenze dei cittadini che si trovano in situazione di difficoltà a causa del periodo di emergenza legato alla diffusione del Covid-19.
Per le necessità alimentari è attivo il numero 070/6774000, al quale è possibile rivolgersi dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 15,30 alle 17,30.
Il numero 070/6774001, invece, è a disposizione di chiunque avesse bisogno di un supporto psicologico ed è operativo dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 15,30 alle 17,30.

Oggi giovedì 2 aprile 2020

sardegnaeuropa-bomeluzo3-300x211Sardegna-bomeluzo22sedia-van-goghGLI-OCCHIALI-DI-PIERO1-150x1501413filippo-figari-sardegna-industre-2senza-titolo1lampadadialadmicromicro13democraziaoggi-loghetto55aed52a-36f9-4c94-9310-f83709079d6dasvis-oghetto
—————————Opinioni, Commenti e Riflessioni, Appuntamenti—–——-
Coronavirus. “Da europeista sono arrabbiato con l’Europa”
Franco Ventroni su Democraziaoggi.
—————————————————————————————
Giovannini (ASviS): «Agire oltre la crisi. Team di esperti per la ripartenza»
Luca Mazza venerdì 27 marzo 2020 su Avvenire.it.
La proposta di creare un’unità di «resilienza trasformativa» per rimbalzare in avanti
————————————————————-——————————
Riflessioni sulla pandemia dalla Comunità La Collina
di Ettore Cannavera e Stefano Sacchittella
By sardegnasoprattutto / 2 aprile 2020
—————————————-

E’ online il manifesto sardo trecentotre

pintor il manifesto sardoIl numero 303
Il sommario
Per sconfiggere il coronavirus c’è bisogno di scelte equilibrate (Marco Ligas), Lettera aperta al sindaco di Cagliari Paolo Truzzu (Stefano Deliperi), Il tempo di una nuova umanità dipende da noi (Graziano Pintori), La scuola al tempo del Coronavirus (Amedeo Spagnuolo), L’ombra di Draghi (Roberto Mirasola), Emergenza Covid-19: La CSS scrive al presidente e all’assessore alla sanità (Giacomo Meloni), Le cause della recente crisi economica secondo Francesco Saraceno (Gianfranco Sabattini), Sa spesa SOSpesa (Carola Farci), I Borboni Spa (Maurizio Matteuzzi), Turchia e dintorni. La vita al tempo del Covid 19 (Emanuela Locci), La prima, nuova consapevolezza: la natura, l’ambiente (Massimo Dadea), L’otto marzo antimilitarista (Antonella Piras e Mariella Setzu), Perché la RWM raddoppia la produzione di bombe ed esplosivi nonostante l’emergenza? (Graziano Bullegas), Salvarsi (Guido Viale), Africa e nuovo Coronavirus: cosa sono i “Veronica bucket” e perché potrebbero essere utili? (Fabio Piu), Il Coronavirus e i furbetti della fabbrica di bombe Rwm (Roberto Loddo), Covid-19: Un appello per superare la crisi (Antonio Muscas), Ha ragione papa Francesco: siamo tutti sulla stessa barca (Guido Viale), Se vuoi la pace preparala (Franco Meloni), Le tensioni dei tempi attuali (Federico Palomba).

Riflessioni e proposte per il “dopo emergenza Covid-19″ nelle nostre città. Gli orti urbani antidoto alla depressione.

orti-urbani-paolo-erasmoLa fine dell’emergenza potrebbe presentarci anche una società migliore. Saremo capaci di coglierne l’occasione?
di Paolo Erasmo
In questo momento drammatico, in attesa che si possano attenuare ed eliminare gli effetti della pandemia, i dibattiti sui media da parte di politici, economisti, sociologi, amministratori… spaziano su tutti gli aspetti della situazione, non solo quindi sulle misure di tipo economico messe in campo dal governo per venire incontro alle persone (e alle imprese) in difficoltà. Tra gli aspetti a mio parere non sufficientemente trattati vi è quello di tipo psicologico. Mi sembra invece importante, me lo hanno insegnato le mie esperienze professionali e di vita, in particolar modo di quella associativa, maturata negli ultimi anni. Anche il disagio sociale di chi ha perso il lavoro non può tradursi in un aiuto solamente economico, pur indispensabile. E allora che fare al riguardo? [segue]

Che fare?

c3dem_banner_04
CERCANDO LA VIA D’USCITA
[segue]

Oggi mercoledì 1° aprile 2020

sardegnaeuropa-bomeluzo3-300x211Sardegna-bomeluzo22sedia-van-goghGLI-OCCHIALI-DI-PIERO1-150x1501413filippo-figari-sardegna-industre-2senza-titolo1lampadadialadmicromicro13democraziaoggi-loghetto55aed52a-36f9-4c94-9310-f83709079d6dasvis-oghetto
—————————Opinioni, Commenti e Riflessioni, Appuntamenti—–——-
La scuola e la pandemia
Rosamaria Maggio su Democraziaoggi.
————————————————-