Giovedì 24 maggio 2018

lampada aladin micromicrodemocraziaoggisardegnaeuropa-bomeluzo3-300x211Sardegna-bomeluzo22sedia-van-goghGLI-OCCHIALI-DI-PIERO1-150x1501413filippo-figari-sardegna-industre-2img_4633Anpi logo nazimg_4939costat-logo-stef-p-c_2-2————Avvenimenti&Dibattiti&Commenti————–

Il Governo che verrà

democraziaoggi loghettoSavona, uno sfascia euro?
23 Maggio 2018
P. Savona durante il suo discorso
Gianfranco Sabattini su Democraziaoggi.

[Democraziaoggi] Abbiamo chiesto al prof. Gianfranco Sabattini, collega e amico di Paolo Savona, di chiarire le ragioni delle perplessità sulla sua nomina a ministro, curiosa in ordine ad un economista che è già stato ministro ed è ben inserito nell’establishment accademico e politico-economico italiano e non solo. Ecco le considerazioni del prof. Sabattini.
——————————————————————
lampadadialadmicromicro- Nella foto, tratta dal sito web dell’Istituto Martini di Cagliari: Paolo Savona con la dirigente scolastica Angela Testone, in occasione del Convegno di celebrazione dei 150 anni del Martini, di cui il prof. Savona fu alunno, Cagliari, Università, 17 febbraio 2012.

Mercoledì 23 maggio 2018

lampada aladin micromicrodemocraziaoggisardegnaeuropa-bomeluzo3-300x211Sardegna-bomeluzo22sedia-van-goghGLI-OCCHIALI-DI-PIERO1-150x1501413filippo-figari-sardegna-industre-2img_4633Anpi logo nazimg_4939costat-logo-stef-p-c_2-2————Avvenimenti&Dibattiti&Commenti————–
La formazione del governo
LE AVVERTENZE DEL GIURISTA
Qualcosa di nuovo cerca di nascere. Non stupisce il lungo travaglio, ma ci sono salvaguardie costituzionali che devono essere rispettate. Un’intervista del professor Zagrebelsky chiarisce i compiti del presidente della Repubblica e indica le soluzioni corrette.
da La Repubblica, 21 maggio 2018, ripreso da chiesadituttichiesadeipoveri e da aladinews.
———————————————————————
COMMENTI
comune_cop_pagina_1Il paese è altrove, finiamola con le geremiadi
M5S-Lega. Sono andati in pezzi i modi in cui si sono formate tutte le nostre categorie politiche, le identità, dalla destra alla sinistra
di Marco Revelli, su il manifesto
EDIZIONE DEL 23.05.2018

Da oggi, come si suol dire, «le chiacchiere stanno a zero». Nel senso che le nostre parole (da sole) non ci basteranno più. D’ora in poi dovremo metterci in gioco più direttamente, più “di persona”: imparare a fare le guide alpine al Monginevro, i passeur sui sentieri di Biamonti nell’entroterra di Ventimiglia, ad accogliere e rifocillare persone in fuga da paura e fame, a presidiare campi rom minacciati dalle ruspe. Perché saranno loro, soprattutto loro – non gli ultimi, quelli che stanno sotto gli ultimi – le prime e vere vittime di questo governo che (forse) nasce. [segue]

“Gli uomini passano, le idee restano. Restano le loro tensioni morali e continueranno a camminare sulle gambe di altri uomini” (G. Falcone). Ogni giorno noi possiamo scegliere se essere quelle gambe. Ricordando GiovanniFalcone Francesca Morvillo e gli agenti della scorta, Vito, Rocco e Antonio, assassinati dalla mafia, il 23maggio1992 a Capaci

falcone-fto-micro
——————————————————
- Dal sito della Cgil.

Festival dello sviluppo sostenibile 2018

festival-sviluppo-2018- Il programma delle manifestazioni
———————————–

I movimenti degli anni Settanta fra Sardegna e Continente. Presentazione del libro a Cagliari, sabato 26 maggio

donne-anni70-26-mag18
——————

NewsLetter

sferaNewsletter n. 92 del 22 maggio 2018

IL SOGNO DI UNA CHIESA

Cari Amici,

Martedì 22 maggio 2018

lampada aladin micromicrodemocraziaoggisardegnaeuropa-bomeluzo3-300x211Sardegna-bomeluzo22sedia-van-goghGLI-OCCHIALI-DI-PIERO1-150x1501413filippo-figari-sardegna-industre-2img_4633Anpi logo nazimg_4939costat-logo-stef-p-c_2-2————Avvenimenti&Dibattiti&Commenti—————————–
gli-occhiali-di-piero1-150x1501419- 22 maggio Ricorrenze importanti con gli occhiali di Piero.don-andrea-gallo-300x167santa_rita_cascia
————————————————————————–
Rispunta l’ipotesi Di Maio
22 Maggio 2018

A.P. su Democraziaoggi.
————————————————

Festival dello Sviluppo Sostenibile 2018

asvis_festival_2018_save_the_date_22mag Apertura del Festival dello Sviluppo Sostenibile 2018: segui la diretta
L’ASviS inaugura il Festival con l’evento “Italia 2030 – Innovare, riqualificare, investire, trasformare: dieci anni per realizzare un’Italia sostenibile” che si tiene il 22 maggio all’Auditorium del Maxxi.
[...]

———————

Gover-sì Gover-no Governo sia!

valutaz-dirinnovaDi Maio: “Governo politico con Conte premier”
Salvini: “Ue non si preoccupi, obiettivo crescita”
Mattarella cita articolo 95: ‘Primo ministro non sia comparsa’. Poi prende tempo e convoca Fico e Casellati
Il segretario leghista su Fb: “Si muore di tagli e vincoli. Noi liberi di dire no a Bruxelles, Berlino, Parigi”
su Il fatto quotidiano
——
Di Maio: abbiamo indicato il nome di Conte, sarà premier di un governo politico.
Salvini: nessun rischio, all’estero cambino idea
Mattarella verso incarico al giurista ma restano nodi irrisolti
Rep tv Giannini: gli argini del Colle alla deriva antieuropea
Marine Le Pen esulta: “Nostri alleati al potere”
Totoministri Ecco la possibile squadra: il nodo dell’Economia
Su La Repubblica.it
—————————-primi commenti prima———
Governo Lega-Cinque Stelle: comunque vada, cambierà per sempre la politica italiana
La strana mediazione tra popolo ed élite, le prassi costituzionali ribaltate, il rapporto tra segreterie e premier incaricato, e quello col Quirinale: ecco perché il prossimo governo sarà il più grande esperimento politico degli ultimi trent’anni
di Francesco Cancellato su LinKiesta
————————————primi commenti dopo—————-
Governo: pericoli? Sì, uno: che sia troppo moderato!
21 Maggio 2018

Red su Democraziaoggi.
———————————————–
Appunti al volo dopo le cronache dal Quirinale.
Tonino Dessì su fb
Per il conferimento dell’incarico di Presidente del Consiglio dei Ministri, il Capo dello Stato (giustamente) aveva chiesto un nome di profilo adeguato.
Secondo me, a prescindere dal curriculum vitae e professionale, l’operazione del premier “terzo” è più dubbia politicamente e istituzionalmente di quanto sarebbe stato l’incarico a Di Maio, che comunque cinque anni da Vice Presidente della Camera se li è fatti. Questo nuovo Premier stretto fra due capipartito-Ministri a me pare una soluzione piuttosto debole.
Infine, non è che dobbiamo sorbirci proprio tutto.
Al momento non stiamo entrando in nessuna “Terza Repubblica”. Già la “Seconda” è stata un concetto di origine giornalistica piuttosto deviante sotto il profilo culturale.
Di nuova Repubblica si potrebbe parlare in caso di una modifica strutturale della Costituzione, semmai.
Cosa che, beninteso, non mi auguro affatto, visto che in tutta questa fase è stata proprio la Costituzione a funzionare e mi piacerebbe se lo si dicesse apertamente e anzi lo si rivendicasse come elemento di stabilità e come premessa per la coerenza dell’agire futuro.
——————————————————-

Building trust in a changing world of work

global-dealshutterstock_66860575Il Global Deal rilancia il dialogo sociale, per un lavoro giusto, equo e dignitoso

Il rapporto “Building trust in a changing world of work”, a doppia firma Ocse-Ilo, propone impegni delle parti sociali, attività di ricerca e piattaforme di condivisione per affrontare le sfide imposte dalla globalizzazione.

Negli ultimi decenni la globalizzazione ha stimolato una crescita economica senza precedenti. Un fenomeno che, però, oltre a produrre benefici (ad esempio le milioni di persone tirate fuori dalla soglia di povertà) ha generato anche diversi effetti indesiderati. Primo tra tutti l’aumento della disuguaglianza, ostacolo per la coesione sociale e la valorizzazione del capitale umano, capace di influenzare in modo negativo la crescita stessa.
[segue]

Economia della Sardegna: 25° Rapporto sull’Economia della Sardegna

crenos-25-cover Il 25 maggio 2018 alle ore 10:00, presso l’Aula A della Facoltà di Scienze Economiche, Giuridiche e Politiche dell’Università degli Studi di Cagliari, sarà presentato il 25° Rapporto CRENoS sull’Economia della Sardegna.
[seguono programma e ulteriori informazioni]

Lunedì 21 maggio 2018 * Il Cagliari (e la Sardegna) in A*

lampada aladin micromicrodemocraziaoggisardegnaeuropa-bomeluzo3-300x211Sardegna-bomeluzo22sedia-van-goghGLI-OCCHIALI-DI-PIERO1-150x1501413filippo-figari-sardegna-industre-2img_4633Anpi logo nazimg_4939costat-logo-stef-p-c_2-2————Avvenimenti&Dibattiti&Commenti————–
marco-ligas-il-manif-sardoLigas: una lunga storia di impegno a sinistra
21 Maggio 2018
Andrea Pubusa su Democraziaoggi.
Oggi alle 17,30, nella Sala della Fondazione di Sardegna, un appuntamento importante a Cagliari per la sinistra sarda: la presentazione del libro ”Una storia”, ediz. Cuec, che raccoglie gli articoli di Marco Ligas su il manifesto sardo.
————————————————————————-
Contratto di governo, Zagrebelsky: “È patto per il potere. Sulla sicurezza emerge uno Stato spietato con deboli e diversi”
Su Il fatto quotidiano del 21 maggio 2018.
—————————————————–
SOCIETÀ E POLITICA » TEMI E PRINCIPI » DIFENDERE LA COSTITUZIONE
Zagrebelsky: «Il contratto è un patto di potere ma il Colle non è un notaio»
di LIANA MILELLA, su Repubblica.it, ripreso da eddyburg.
——————————————————–

Goal 17

italia_goal_17ASviS / Goal 17
PARTNERSHIP PER GLI OBIETTIVI
Rafforzare i mezzi di attuazione e rinnovare il partenariato mondiale per lo sviluppo sostenibile
Nel 2016, gli Aiuti pubblici allo sviluppo da parte dei Paesi Ocse sono aumentati dell’8,9% e Germania, Danimarca, Lussemburgo, Norvegia, Svezia e Regno Unito hanno raggiunto il traguardo fissato dall’Onu di portarli allo 0,7% del reddito nazionale lordo. In Italia, l’obiettivo è ancora lontano e si attende l’approvazione della legge sul Commercio equo e solidale.

Goal 16

italia_goal_16ASviS / Goal 16
PACE, GIUSTIZIA E ISTITUZIONI SOLIDE
Promuovere società pacifiche e più inclusive per uno sviluppo sostenibile; offrire l’accesso alla giustizia per tutti e creare organismi efficienti, responsabili e inclusivi a tutti i livelli
A livello globale, il numero di vittime di omicidi volontari si è attestato nel 2015 tra le 4,6 e le 6,8 vittime ogni 100mila persone, e persistono molteplici forme di violenza nei confronti dei bambini. In Italia, sono stati adottati molti provvedimenti per promuovere giustizia e istituzioni solide, ma resta bassa la partecipazione dei cittadini ai processi decisionali.