Domani. Incontro dibattito: 69 anni di Nakba

ass-sardegna-palestina

Open Science e Scienza partecipata

espaces-des-sciencesRICERCA, SOCIETA’ E COMUNICAZIONE. SEMINARIO CON MATTEO MERZAGORA IL 26 MAGGIO ALL’EX MANIFATTURA TABACCHI DI CAGLIARI
Matteo Merzagora, direttore dell’Associazione Traces e dell’Espace des Sciences Pierre-Gilles de Gennes (ESPGG) dell’École Supérieure de Physique et de Chimie Industrielles della città di Parigi, uno dei massimi esperti europei di comunicazione della scienza, interverrà al seminario dal titolo “Open Science e Scienza partecipata”, che si svolgerà venerdì prossimo, 26 maggio, a Cagliari presso l’Ex Manifattura Tabacchi, in viale Regina Margherita, dalle 14 alle 17. - segue -

Lutto per le vittime (ragazze e ragazzi) di Manchester

manchester-lutto
- Su il Fatto quotidiano. ***** Su La Repubblica online. *****
Strage di teenager a Manchester, stavolta ha vinto il terrore
Una bomba di chiodi che uccide 19 ragazzini a un concerto alza il livello dello scontro: perché è dura resistere all’odio, quando ci va di mezzo l’innocenza di ragazzini e ragazzine. Perché è dura evitare che la paura del diverso s’impossessi di loro. Forse hanno trovato il nostro punto debole
linkiesta logodi Francesco Cancellato su LinKiesta

Oggi martedì 23 maggio 2017

sardegnaeuropa-bomeluzo3-300x211Sardegna-bomeluzo22sedia-van-goghdemocraziaoggiGLI-OCCHIALI-DI-PIERO1-150x1501413filippo-figari-sardegna-industre-2
———————————————————————————————————–
democraziaoggiLegge elettorale sarda: appunti per una riflessione.
23 Maggio 2017
Tonino Dessì su Democraziaoggi.
Il tema di una nuova legge elettorale per le prossime elezioni regionali non figura al momento tra le priorità dell’agenda istituzionale nella sede che ne custodisce la più gelosa prerogativa. Ad onta delle sollecitazioni della Presidenza del Consiglio regionale e della pressione esercitata da una parte del mondo politico femminile per ottenere da subito la […]

Domani Enzo Bianchi

bianchi-a-ca-2305017 Enzo Bianchi, monaco di Bose, a Cagliari.
———-
Diretta video della conferenza di Enzo Bianchi sulla pagina Facebook di Radio Kalaritana
——————Dopo—————–
Disponibile la registrazione audio sulla pagina fb di Dino Biggio.
————-
Anche con video sul sito della Diocesi di Cagliari.

Cavalcata Sarda 2017

cavalcata-sarda2017-vannitola- Sassari 21 maggio 2017 Alcuni scatti di Vanni Tola.

Oggi lunedì 22 maggio 2017

sardegnaeuropa-bomeluzo3-300x211Sardegna-bomeluzo22sedia-van-goghdemocraziaoggiGLI-OCCHIALI-DI-PIERO1-150x1501413filippo-figari-sardegna-industre-2
———————————————————————————————————–
lampada aladin micromicroGli editoriali di Aladinews. CheFare? Come contrastare la crescente povertà? Il quadro inedito. Ragioniamoci, aiutati dal sociologo Remo Siza.
Nei margini estremi della società italiana
di Remo Siza
—————————————————————————————-
loc-19-mag17democraziaoggiCos’è proporzionale – cos’è presidenziale?
22 Maggio 2017
Andrea Pubusa su Democraziaoggi.
L’altro giorno si à svolto a Cagliari uno strano convegno sulla legge elettorale regionale. Strano perché era organizzato dai Rossomori, ma è stato un confronto fra le varie anime dei comitati per il no, che hanno vinto il 4 didembre. Anche perché stranamente erano presenti tutti gli esponenti più rappresentativi anche di Sassari e […]
Oggi ————————————————————————————–
scroccu-22-5-17
——-

L’Europa che vogliamo riparte da Barcellona e da Milano.

mi-bar-20-5-2017Approfondimenti
——————————————————————————-
insieme-senzamuri-milano-20-5-17SOCIETÀ E POLITICA »EVENTI» 2017-ACCOGLIENZA ITALIA
Milano, 20 maggio. La rivincita dell’umano
eddyburgdi Piero Colaprico, su eddyburg.
La grande manifestazione milanese. Una fiumana unita, ma senza ipocrisie. Articoli di Marco Revelli e Luca Fazio, Piero Colaprico, Daniele Fiori. il manifesto, la Repubblica, il Fatto quotidiano, 21 maggio 2017

“Oltre ogni muro”. Guardiamo con ottimismo della volontà alle buone pratiche: Milano e Villamassargia esemplari

aac-diffusa-vannitsedia di VannitolaLa sedia
di Vanni Tola
Superare la logica dei grandi centri di raccolta e smistamento dei migranti con la pratica dell’accoglienza diffusa. Grande manifestazione a Milano per l’accoglienza diffusa.
La straordinaria manifestazione di Milano, contro il razzismo e l’accoglienza dei migranti ha rappresentato, innanzitutto, una ferma risposta democratica, pacifica e di massa alle provocazioni delle destre e di coloro che cavalcano la questione del respingimento dei migranti esclusivamente per scopi elettorali. Che poi tutto ciò sia avvenuto nella città di Milano, nel fulcro della propaganda leghista, non fa che accrescere il valore dell’iniziativa. Con lo slogan “Oltre ogni muro” oltre 100mila persone hanno dato gambe all’unica proposta alternativa per la questione dei migranti che comincia a farsi strada nell’opinione pubblica e in una parte sempre più vasta di politici e amministratori nel paese. E’ necessario riuscire a coniugare una giusta accoglienza di migranti con l’esigenza di non creare impatti problematici e devastanti con le comunità accoglienti. La proposta che si va concretizzando è quella di rifiutare fermamente la costituzione di grandi centri di accoglienza dei profughi e di contrapporre a tale procedura quella della accoglienza diffusa nel territorio di piccoli gruppi per i quali le comunità ospitanti predisporranno adeguati progetti per l’inserimento e l’integrazione reale degli ospiti. Una risposta intelligente contro i razzismi, i seminatori di odio, di diffidenza e di paure che operano in direzione contraria a qualsiasi ipotesi di accoglienza e integrazione che la Storia e le vicende internazionali ci impongono. Alle centinaia di associazioni di volontariato che curano la prima accoglienza dei migranti e dei richiedenti asili si affiancano gruppi di cittadini, associazioni e amministrazioni villamassargiacomunali che sperimentano nel concreto buone pratiche di accoglienza diffusa. Mi limito a segnalare soltanto due esempi tra i tanti possibili. In Sardegna, il Comune di Villamassargia, aderendo ufficialmente al sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati si è candidato a entrare nella rete dei centri di seconda accoglienza destinata ai richiedenti asilo e ai titolari di protezione internazionale. Con il progetto “Tutti giù per terra” i cittadini di Villamassargia intendono operare per accogliere e integrare (con servizi e professionalità specifiche per tale compito) una ventina di minori non accompagnati in famiglie affidatarie residenti nel comune e nei centri limitrofi. L’amministrazione ha già realizzato l’anagrafe delle famiglie affidatarie (20 nuclei di accoglienza e 3 di supporto). “Tutti giù per terra” è un progetto triennale per il quale è stato richiesta un finanziamento di 936mila euro sulla base di una spesa giornaliera per minore pari a 128 euro. Un progetto seguito con interesse anche dall’Anci Sardegna e da numerosi altri comuni che intendono operare nella medesima direzione. Esiste già un “Fronte comune” di amministrazioni locali che ha manifestato una ferma opposizione alla realizzazione di grandi centri di raccolta dei profughi proponendo in alternativa la pratica dell’accoglienza diffusa per piccoli gruppi nei Comuni della Sardegna. Notizie altrettanto confortanti giungono dall’area metropolitana di Milano. Una parte del paese che i media continuano a dipingere schierata contro l’immigrazione e sostanzialmente intollerante anche in conseguenza della martellante propaganda di organizzazioni xenofobe e razziste, si rivela essere la fucina di un nuovo modello di accoglienza e integrazione diffusa che viene proposta al Paese e all’Europa come modello vincente per confrontarsi con una problematica, quella dei grandi flussi migratori che rappresenterà una costante nel futuro prossimo. Risale a pochi giorni fa la notizia che a Milano Prefettura, Città Metropolitana e Sindaci, hanno sottoscritto un accordo che ridefinisce i ruoli dello Stato e degli Enti locali nella gestione delle migrazioni. Una alleanza strategica tra Stato e Amministrazioni comunali dalla quale è scaturito un protocollo per l’accoglienza diffusa dei migranti richiedenti asilo che impegna Prefettura, Città metropolitana e Comuni delle zone omogenee dell’area di Milano. L’obiettivo principale è quello di coniugare l’accoglienza e l’integrazione con le esigenze di sicurezza delle comunità ospitanti. I sindaci dell’area interessata dall’accordo diventano «protagonisti di una nuova idea strategica di sicurezza nazionale» con la pratica dell’accoglienza diffusa che diventa «la chiave dell’integrazione» e sarà attuata garantendo la massima trasparenza degli atti pubblici. E’ opinione diffusa tra i promotori del protocollo che «Integrare mentre si accoglie permette di creare politiche di sicurezza per il presente e il futuro, perché chi è integrato difficilmente diventa un punto di rottura della società». Il ruolo degli attori dell’intesa è codificato fin nei minimi particolari. I sindaci si impegneranno a trovare insieme alle associazioni di settore gli immobili, a dialogare con la cittadinanza e a mobilitare il volontariato per quanto riguarda i percorsi di integrazione. La prefettura «farà da stazione appaltante e organizzerà un tavolo mensile di monitoraggio», operando affinché l’ampliamento dell’accoglienza sia una priorità da estendere nel territorio. Un importante passo avanti nella giusta direzione.
—————————————————————-

Oggi domenica 21 maggio 2017

sardegnaeuropa-bomeluzo3-300x211Sardegna-bomeluzo22sedia-van-goghdemocraziaoggiGLI-OCCHIALI-DI-PIERO1-150x1501413filippo-figari-sardegna-industre-2
———————————————————————————————————-
democraziaoggiCorruzione, siamo ai saldi. Basta un rolex
21 Maggio 2017
Amsicora su Democraziaoggi.
Ormai siamo ai saldi! Un tempo, quando la corruzione era più rara ma …seria, si trovava qualcuno col divano del salotto buono imbottito di lingotti d’oro. Oggi, basta un orologio. E così il sottosegretario alle Infrastrutture Simona Vicari (Ap) si è dimessa perché indagata per corruzione. In cambio di un Rolex datole dall’imprenditore Morace, avrebbe […]
——————————————————————————————————————

img_9306Il caso Fluorsid e il ricatto ultradecennale sul diritto al lavoro e alla salute
di Massimo Dadea sul blog di Anthony Muroni.
———————————————————————————————————
bio-21-5-17- L’evento in fb.
——————————————————————————————————–
“Una legge elettorale per il parlamento dei sardi“
loc-19-mag17Il manifesto sardo ha registrato l’incontro pubblico sulla legge elettorale per l’elezione del Presidente della Regione e del Consiglio Regionale organizzato dai RossoMori Cagliari dal titolo: “Una legge elettorale per il parlamento dei sardi“ che si è svolto venerdì 18 maggio all’hotel Panorama a Cagliari. Ha coordinato Gesuino Muledda e sono intervenuti: Lucia Chessa​ dei ROSSOMORI; Omar Chessa, Ordinario di Diritto Costituzionale Università di Sassari e Andrea Pubusa, Ordinario di Diritto Amministrativo, Università di Cagliari. Di seguito.
- L’audio è disponibile sulla pagina fb de il manifesto sardo.

Insieme senza muri. Bene Milano europea!

nessuna-persona-e-illegale_milano-20-maggio-17SOCIETÀ E POLITICA »EVENTI» 2017-ACCOGLIENZA ITALIA
eddyburgSala contro Salvini e Maroni: accoglienza segno di civiltà
di Luca Fazio su il manifesto, ripreso da eddyburg.
«Insieme senza muri. Più di mille associazioni laiche e cattoliche, centri sociali, partiti della sinistra e sindacati oggi partecipano alla marcia antirazzista organizzata dal Comune di Milano. La piazza, critica apertamente le leggi sull’immigrazione Minniti-Orlando». il manifesto, 20 maggio 2017 (m.p.r.)
——————————————————————————————
IL FATTO DEL GIORNO
Milano accoglienza

insiemesenzamuri
Piene le strade e le piazze di Milano per la grande manifestazione unitaria. Insieme senza muri, contro tutti i razzismi.
- La Repubblica online: su RepTv. – Il fotoreportage de La Repubblica online.
———————————————————————————–
SOCIETÀ E POLITICA »TEMI E PRINCIPI» DE HOMINE
eddyburgMigranti. Da Ventimiglia a Milano
di Nicola Fratoianni su eddyburg.
——————————————————————————
lampada aladin micromicroGli Editoriali di Aladinews. Abbattere i muri ideologici ecco perché tutta l’Europa deve accogliere chi soffre.
di Ada Colau, Sindaca di Barcellona.

Fluorsid. Sinistra Italiana: “Qualsiasi attività industriale non può prescindere dal rispetto ambientale salvaguardando la salute delle persone e la qualità della vita”.

loghetto-si(COMUNICATO STAMPA FLUORSID). Quanto emerge dagli interrogatori dell’inchiesta sulla Fluorsid delinea un quadro preoccupante dal quale si evidenziano pratiche illegali che per perseguire la massimizzazione della produzione e del profitto non esitano a mettere a rischio la salute delle persone, arrecando inoltre gravi danni all’ambiente circostante con ripercussioni negative sulle attività produttive di chi opera nel vicino stagno di Santa Gilla. Il diritto alla salute e la tutela dell’ambiente sono diritti Costituzionali che non possono essere messi in discussione. – segue –

Dibattito sulla città e sul suo ruolo. E’ ora che finisca il silenzio degli intellettuali.

comune-ca-in-riparazCagliari, il problema non sono i massoni, ma gli intellettuali che non volano come i fenicotteri.
di Paolo Fadda

Sul tema lanciato dallo scrittore Giorgio Todde su SardiniaPost col suo editoriale dal titolo “Alla fine i fenicotteri sconfiggeranno i massoni” (ripreso da eddyburg e da aladinews), interviene Paolo Fadda, economista e storico della città di Cagliari.

- segue -

Il dibattito sulla legge elettorale in Sardegna.

aula-consiliare-caIl dibattito sulla legge elettorale in Sardegna. Note a margine.
di Tonino Dessì, su fb.

Il tema di una nuova legge elettorale per le prossime elezioni regionali non figura al momento tra le priorità dell’agenda istituzionale nella sede che ne custodisce la più gelosa prerogativa.
Ad onta delle sollecitazioni della Presidenza del Consiglio regionale e con l’eccezione della pressione esercitata da una parte del mondo politico femminile per ottenere da subito la sanzione del principio della doppia preferenza di genere, è prevedibile che un confronto concludente sulla questione non si aprirà se non dopo le elezioni politiche italiane.
A quel punto la problematica non sarà più determinata dai dati elettorali della precedente tornata regionale, fondamentalmente caratterizzati dall’esclusione di due raggruppamenti elettorali della consistenza di oltre 100.000 voti, dall’alterazione abnorme dei rapporti di proporzionalità tra consensi e assegnazione dei seggi, conseguente all’appartenenza dei singoli partiti, rispettivamente, alla coalizione raccolta intorno al presidente vincente e a quella perdente in un contesto forzosamente bipolare, dalla risibile rappresentanza femminile.
La questione sarà, piuttosto, condizionata dall’evoluzione dei rapporti tra le forze politiche nel nuovo scenario italiano e regionale.
Le rappresentanze che costituirono l’attuale maggioranza di centro-sinistra-sovranista alla Regione faranno in questo nuovo contesto i conti con se stesse e tra loro.
Già oggi, per esempio, non sono più corrispondenti a quelle originarie.
Il PD ha subito una scissione, come peraltro SEL in contrasto con la confluenza nazionale in SI; i Rossomori sono usciti, con perdite, dalla maggioranza e così pure, con perdite ancora maggiori, la piccola coalizione PRC-PCd’I.
A sinistra del PD vi sarà una competizione oppure il coagularsi di una strategia unitaria fra il Campo Progressista di Pisapia, la formazione dei d’alemiani-bersaniani, quella, al momento più residuale, di SI.
- segue -

Oggi sabato 20 maggio 2017

cavalcata-chiara
- Approfondimenti sul sito del Comune di Sassari.- La pagina fb dell’evento.
———————————————————
sardegnaeuropa-bomeluzo3-300x211Sardegna-bomeluzo22sedia-van-goghdemocraziaoggiGLI-OCCHIALI-DI-PIERO1-150x1501413filippo-figari-sardegna-industre-2
———————————————————————————————————–
democraziaoggiLo sviluppo locale contro la crisi
20 Maggio 2017
Andrea Pubusa su Democraziaoggi.
Spesso i convegni sono poco utili, routinari. Certo non rientra fra questi quello di presentazione del volume “Le città e i territori“, curato da Gianfranco Sabattini per l’Istituto Gramsci di Cagliari, di cui abbiamo già parlato. E proprio l’introduzione del curatore ci indica gli elementi fondamentali dell’interesse del tema e della raccolta di scritti. […]
——————————————————————————————–
alghero-20-mag-17