Oggi sabato 25 maggio 2024 con “Cagliari Popolare – Alternativa di classe”, con la candidata sindaca Claudia Ortu

img_7266img_7421Oggi sabato 25, alle ore 10:00, presso le Scalette di Santa Chiara, di fronte all’ingresso del mercato, si terrà una conferenza stampa della lista “Cagliari Popolare – Alternativa di classe”, e della candidata sindaca Claudia Ortu [nella foto].
——————————————————————

Oggi sabato 25 maggio in mattinata con i bambini

img_7424

Si allarga il dibattito per il conferimento della laurea honoris causa a Claudio Ranieri

img_7414
https://www.lanuovasardegna.it/sport/2024/05/23/news/cagliari-proposta-per-claudio-ranieri-una-laurea-honoris-causa-1.100525944
————————————
img_7415
https://www.centotrentuno.com/news/una-laurea-per-ranieri-il-meic-si-unisce-fatto-un-capolavoro-di-psicologia-sportiva/
————————————
img_7418
https://www.123scommesse.it/news/proposta-di-laurea-honoris-causa-per-claudio-ranieri-emoziona/

—————

Oggi venerdì 24 maggio 2024

img_3099 A, B, C DELLA DEMOCRAZIA. C COME COSTITUZIONE Liliana Segre ed Elena Cattaneo donne che parlano chiaro in difesa della libertà
24 Maggio 2024
Maria Paola Patuelli su Democraziaoggi
Stiamo vivendo anni, mesi e giorni che ci circondano di ondate scure, molto scure, e di fatti che parlano di passato, un passato che ritorna, seppure in forme a volte inedite. Talmente inedite da non rendere facilmente riconoscibile il già visto, per dirla con Giambattista Vico, il filosofo dei corsi e ricorsi […]
———————-
Bene i primi passi della Todde a Roma
23 Maggio 2024
A.P. Su Democraziaoggi.
Molti hanno criticato le prime mosse della Todde sul contrasto all’invasione di tipo coloniale di richiesta di impianti eolici in Sardegna. Si critica il disegno di legge della giunta che introduce una moratoria di 1 anno e mezzo sulla realizzazione di questi impianti nell’isola. C’è chi dice che si tratta di una previsione anticostituzionale, quindi […]
——————————————-

Claudio Ranieri merita la laurea ad honorem in Psicologia dello Sport

Cresce il movimento d’opinione per il conferimento della laurea ad honorem a Claudio Ranieri. Dopo le proposte del docente di Psicologia dello Sport dell’Università di Cagliari Riccardo Pazzona e di Aladinpensiero News arriva l’appoggio del MEIC, Movimento Ecclesiale di Impegno Culturale della Diocesi di Cagliari con un comunicato ufficiale firmato dal presidente Mario Girau. Siamo certi che il popolo sardo nella stragrande maggioranza dei suoi appartenenti lo voglia! La proposta al vaglio delle Autorità accademiche dell’Università di Cagliari.
———————————————-
Ecco il documento del MEIC
img_7405

Oggi 23 maggio 2024 giovedì

img_3099 APPELLO ALLA SOCIETÀ CIVILE E PACIFICA

Grazie Claudio

img_7381Grazie di tutto
di Gianfranco Fancello (su fb)
E’ giusto così, Claudio, ci sta, capiamo e comprendiamo.
Non potevamo chiederti di più, non oggi: per ciò che hai fatto, che ciò che sei stato, per ciò che hai rappresentato per tutta l’isola, non poteva andare diversamente.
Grazie di tutto, davvero.

CEI: “Il rapporto con la cultura. Per non perdere vitalità e capacità comunicativa la Chiesa deve fare i conti con la cultura nel suo insieme, prendendo in considerazione tanto le élite intellettuali laiche che la dominante cultura di massa. Senza rapporti con il mondo della cultura, la Chiesa perde anche il contatto con il mondo sociale, oggi molto più estesamente scolarizzato e acculturato di quanto fosse nella prima metà del secolo scorso. Nonostante l’originalità e la determinazione di Papa Francesco, dobbiamo chiederci se non pecchiamo di “timidezza” e di mancanza di “fantasia creativa” in ambito culturale. In altri termini, una Chiesa che non sia militanza e immaginazione culturale soffre di una colpevole, grave mancanza e omissione: non rende vivo e attuale il messaggio cristiano. La Chiesa deve aiutare la discussione critica delle ideologie, dei miti, degli stili di vita, dell’etica e dell’estetica dominanti. Se è vero che la Chiesa ha bisogno di cultura, aggiungerei che è anche la cultura ad avere bisogno del punto di vista cristiano. Sono sicuro che, memori della storia che ha da sempre accompagnato la Chiesa in Italia nel con-venire dei Convegni Ecclesiali, coinvolti da quella compassione di Gesù verso le folle e la loro sofferenza, tradurremo questo vissuto in “comunione, partecipazione e missione” per sperimentare ancora oggi, in questo nostro tempo difficile, i prodigi che lo Spirito compiva nella prima generazione”.

img_7380
[Dal sito web della Cei] Pubblichiamo l’Introduzione del Card. Matteo Zuppi, Arcivescovo di Bologna e Presidente della CEI, ai lavori della 79ª Assemblea Generale della CEI che si svolge in Vaticano dal 20 al 23 maggio.

Oggi mercoledì 22 maggio 2024

img_3099 Buone notizie d’oltralpe
22 Maggio 2024
A.P. Su Democraziaoggi
Vengono buone notizie d’oltralpe. All’Aja il procuratore generale presso la Corte internazionale ha chiesto al’incriminazione di Netanyahu e Galland nonché di tre capi di Hamas.
La Francia ne ha preso atto. Altri tacciono. Gli israeliani ed i loro amici contestano duramente l’iniziativa con una critica di fondo: la procura dell’Aja accomuna lo stato di Israele ad […]
————————————Elettorando
354817b3-6998-45c4-aa07-826d9baae7b1
——————————————————-

Previsioni del tempo elettorale… Cum grano salis.

img_7377
img_7378

Claudio Ranieri lascia. Decisione sofferta ma giusta

img_7376Grazie Claudio.
.
E ora la laurea honoris causa!

.
—————————
Ecco le parole di Claudio Ranieri nella dichiarazione resa per il tramite dei canali ufficiali della Società del Cagliari.

L’8 e il 9 giugno si vota per l’Europa

img_7370

Oggi martedì 21 maggio 2024

img_4715 All’Aja il procuratore chiede l’incrminazione di Netanyahu e di Gallant e di tre capi di Hamas
21 Maggio 2024
A.P. Su Democraziaoggi
Finalmente qualche autorità si è accorta che radere al suolo città, devastando scuole, ospedali, case, strade e ogni cosa, uccidendo migliaia di civili e bambini è un crimine intollerabile e i responsabili vanno puniti.
Il procuratore capo della Corte penale internazionale ha chiesto alla Camera preliminare del tribunale di emettere mandati di arresto contro […]
————————-

Sì, c’è ancora domani

Forza Giuan l’idea non è morta.
di Gianni Loy
Venne maggio e fu speranza … cantava Ivan Della Mea nei dintorni del ’68. In Francia gli studenti e gli operai urlavano nelle piazze che non era che l’inizio. In Italia nasceva, grazie alle lotte degli operai, l’espressione: “autunno caldo”. Era una rivoluzione epocale, nata sui germi sparsi dal
Concilio di Giovanni XXIII, dai moti studenteschi propagatisi dall’università di Barkley, dalle imponenti manifestazioni contro l’invasione del Vietnam. I lavoratori italiani abbattevano, per via contrattuale, i recinti nei quali erano stati rinchiusi dagli effetti della guerra fredda e dalla cultura paternalistica del liberalismo nostrano. Riprendevano a guardarsi negli occhi e scoprivano che prima ancora di essere divisi dalla loro fede cattolica o comunista, erano uguali per la pesante condizione operaia che condividevano, che la tradizionale distinzione tra operai ed impiegati non aveva più senso. Testimoniavano uguaglianza e chiedevano dignità e rispetto. Quella dignità che i padri di una straordinaria Costituzione democratica avevano solennemente affermato nel 1948 e che ancora attendeva una coerente attuazione. Era tempo di dar corpo all’art. 3 che vuole “l’effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all’organizzazione politica, economica o sociale del paese”. Così, sulla spinta della potente rivendicazione operaia, prese l’avvio il processo legislativo che avrebbe
portato all’approvazione dello Statuto dei lavoratori. Fu Giacomo Brodolini, giacomo_brodoliniappassionato socialista, allora ministro del lavoro, a far approvare il progetto dal Consiglio dei ministri. Lui che, senza infingimenti, rivendicava con orgoglio di stare sempre dalla parte dei lavoratori. Fu padre generoso, ma non poté assistere al parto della creatura perché stroncato dalla malattia prima
nell’estate del 1969. Gino Giugnigino_giugni, dai più conosciuto come il padre dello Statuto dei lavoratori, non si sentirà sminuito per questo ricordo. Del resto ha molti manifestazione-a-favore-dello-statuto-foto-fondazione-donat-cattin-cropped-980x551padri, questa legge: i milioni di lavoratori e lavoratrici che, anche inconsapevolmente, l’hanno resa possibile. Per questo porta il loro nome: Statuto dei lavoratori! Ed è finalmente arrivata, il 20 maggio di tanti anni fa.

Oggi lunedì 20 maggio 2024

img_3099 Sconcertante, la Meloni onora Forti e tace su Assange
20 Maggio 2024
Andrea Pubusa su Democraziaoggi.
Ormai non mi stupisco piu di niente. Ma la presidente del consiglio che si reca all aeroporto per dare in pompa magna il benvenuto a Forti è, a dir poco, sconcertante. Forti è stato condannato per omicidio volontario da una corte statunitense all’ergastolo con sentenza passata in giudicato. Scontava la pena dell’ergastolo negli USA, […]
—————————————